CONTINUI FURTI ALLA CAMERA, I LADRI SONO ALL’INTERNO!

di TONTOLO

I mei simpatici amici de I Segreti della Casta non ne risparmiano una al Palazzo. Leggete questa:

“E’ costata diversi milioni di euro, ma dopo la sfilza di furti in Transatlantico la presidenza della Camera ha sollecitato i Questori per l’acquisto e la messa in opera di un sistema di videosorveglianza da attivare nei corridoi di Montecitorio, ed in particolare in Transatlantico, cioè il grande salone dal quale si accede all’aula del parlamento. E qui infatti che si concentrano borseggi e furti, l’ultimo di un certo valore è stata la collana d’oro dell’on.Goisis, rubata all’interno della borsa che la parlamentare leghista aveva lasciato su un divano”.

Il problema però è un altro. Chi può accedere al cosiddetto Transatlantico, il corridoione dei passi perduti dei nostri deputati super lavoratori? Per una persona normale è praticamente impossibile. Ci sono i controlli delle forze dell’ordine all’esterno di Montecitorio, poi ci sono i controlli ad ogni ingresso del personale interno della Camera che impedisce l’accesso ai non addetti ai lavori. Se anche hai un incontro o un appuntamento, puoi ottenere un permesso su richiesta di un deputato, ma hai comunque la possibilità di accedere esclusivamente nella Galleria dei Presidenti,ma non al Transatlantico dove si concentrano i furti. (salvo i giornalisti accreditati)

La conclusione sembra essere semplice: i ladri devono essere già dentro il palazzo! Qualcuno aveva dubbi??
Print Friendly, PDF & Email

10 Comments

  1. Pao, la collana non ornava il petto della deputata perche’ la collana si vergognava.
    Ma per tirare in campo i latini (peraltro gia’ a Roma) e nella fattispecie Giovenale,
    “Quis custodiet custodes?”, dato e non concesso che l’esercito di deputati, senatori e portaborse abbiano qualcosa da custodire oltre a se stessi meno la faccia.
    http://www.yourdailyshakespeare.com

  2. L’inchiesta è stata affidata a Rai Parlamento che risolverà il caso grazie ai suoi valenti investigatori! Il controllo dei terriuotori è totale, la sicurezza ganrantita al mille per mille! Alè fioeu!!! (come aiuto ci sarà anche l’ufficio stampa condotto mirabilmente dalla addetta stampa di Bossi!).

  3. Caro Tontolo, qua non possiamo non meravigliarci del fatto, ennesimo si puo’ ben dire..!

    Ed ecco ke la legge non e’ uguale per tutti.

    Ci sono ladri in galera e ladri in transatlantiko…!!

    Forse aspettano l’arrivo delle scialuppe di salvataggio, visto ke sta per affondare..??

    Questo fatto ultimo pero’ da il segno evidente che e’ uno sprovveduto a far il ladro cosi’ palesemente. Solitamente lo fanno con le leggi, cioe’ tirano il sasso e nascondono la mano.

    Bisogna fare dei corsi per parlamentari, almeno perche’ siano un po’ piu’ accorti e soprattutto svegli.

    An salam

  4. Siete esseri inutili e mangiate briciole dai padroni massoni d’oltre oceano calpestando gli abitanti del paese dove siete nati… GUARDATE DENTRO VOI STESSI A CHE PUNTO VI SIETE SPINTI PER 2 BRICIOLE DI RICCHEZZA… Burattini dei miei stivali.

  5. Questa deviata figura di rettile con la collana d’oro, mentre c’è gente per strada, anche a Milano, a Roma, che vanno a rovistare nella spazzatura e vivono con 4 o 500 euro al mese… Sparisci dalla circolazione schifosa deputata e chi vive di prestigio costruito nel nulla come te

    • Qui Conan Doyle ci avrebbe costruito un nuovo giallo avente come protagonista il talento di Sherlock Holmes: “L’avventura della collana di Goisis”.

      Dove sono le gemme?
      Chi é il ladro del Transatlantico?
      Per quale ragione la collana non ornava il petto della deputata?
      Qualcuno si trovò a sua insaputa il gioiello tra le mani?
      Taluno davvero approfittò di una borsetta abbandonata sul sofà?
      Quali sono i risvolti di questo mistero?

  6. I LADRI RUBANO ….IN CASA DEI LADRI ! CERTO CHE NELLA MANGIATOIA ( PARLAMENTO) TUTTO SAREBBE SUO DEL POPOLO PAGATO A SUON DI TASSE , SI VEDE CHE QUESTI ULTIMI SONO STATI INVITATI DAI LADRI DI CASA . SI SA TRA LADRI CI SI AIUTA.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

MARONI: PONTIDA NON SARA' MAI CANCELLATA, E' IL NOSTRO SIMBOLO

Articolo successivo

MARONI: FINITA LA TRAVERSATA DEL DESERTO. MEDA PERSA PER 1 VOTO