Conte vuole riformare il fisco? Bernardelli: Basta l’autonomia, presidente

di Roberto Bernardelli – Conte nel suo intervento alla camera dice che serve  concreto progetto di riforma fiscale non più rinviabile.

Al presidente diciamo che ci basta l’autonomia, quella che lombardi e veneti hanno votato nell’ottobre 2017. Tre anni e più fa. Ci basta il residuo fiscale, 54 miliardi, presidente. Ci basta che tutti paghino e abbiano come servizi in base a quanto versano. Se a qualche regione manca qualcosa, saremo solidali. Ma non possiamo rinunciare a tutto il malloppo che ora Roma trattiene.

Nell’ultima legge di bilancio a Roma Capitale avere dato 10 miliardi di euro. Quanto alle imprese in difficoltà? E il cashback non poteva essere destinato a fondi per chi ha perso il lavoro?

Insomma, la riforma fiscale aspetta da decenni. Noi ci siamo. Il Nord c’è. Non ci sono i parlamentari eletti al Nord, a quelli non interessa né l’autonomia né la vera libertà. Prima ci sono loro, neppure gli italiani.

Onorevole Roberto Bernardelli – Presidente Grande Nord

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Caso Donazzan, opposizione incalza Zaia: "Prenda posizione su Faccetta nera"

Articolo successivo

Una mano sa cosa fa l'altra? "Fontana fa ricorso contro criteri concordati in conferenza Stato Regioni"