E poi ci chiedono donazioni per la sanità. Non basta il residuo fiscale?

di Davide Boni – Scusate la domanda, ma vedo che tutti sono scatenati, viene richiesto si Lombardi di fare una donazione per la sanità Lombarda, per aiutarla a superare l’emergenza coronavirus , bene io lo farò dopo aver pagato, come partita iva, una montagna di tasse, lo farò perché sono Lombardo nonostante essendo una partita iva, nonostante questo mese fatturerò poco o nulla perché le aziende sono in difficoltà; lo farò nonostante non vi è ancora nulla di sicuro rispetto agli aiuti promessi (tranne la moratoria per i mutui, ma io non ne ho grazie a Dio) e non credo che alle partite iva e microaziende o piccole aziende arriverà qualcosa. Però mi domando con 56 miliardi di residuo fiscale , cioè le mie e le vostre tasse cari Lombardi, nonostante questo devo ancora dare dei soldi per salvare la pelle? Perché allora non ho capito le mie tasse ( da Lombardo) a che servono ? #daestaovest è solo una domanda …

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Finché lasceremo fare, come abbiamo sempre fatto, nella convinzione ( sbagliata!) di poter contare su partiti, politici e governi capaci e soprattutto votati all’interesse dei cittadini, la poltiglia italiota continuerà a mietere emergenze una dopo l’altra con le relative conseguenze.
    Hanno fatto diventare lo stato italiano un buco nero senza fine ed è colpa anche nostra.
    Continuiamo ad aumentare il debito pubblico come se nulla fosse e ciò perché nei decenni i politici non hanno mai fatto manutenzione di alcun chè ma hanno curato molto ma molto bene il loro orticello arrivando persino a crearsi vitalizi e mille prebende.
    Onore al merito per chi tira fuori altri soldi oltre alle innumerevoli tasse, ma la domanda la faccio io adesso. Veramente Davide Boni lei pensa che così facendo aiuteremo questo paese a venirne fuori? Io credo di no perché i soldi per lo stato italiano non basteranno mai e sempre di più né chiederà a tutti. Quando i signori industriali si accorgeranno che continuando così non stanno più facendo nemmeno i loro interessi? Prima o poi il conto arriverà da pagare ed allora la festa sarà veramente finita.
    WSM

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

I sindacati: fermi tutti

Articolo successivo

Coronavirus: la matematica è diventata un'opinione?