Chavez, è morto! Lo ha ufficializzato il suo vice Maduro

di REDAZIONE

BREAKING NEWS: ORE 23.01: VENEZUELA: VICE PRESIDENTE, CHAVEZ E’ MORTO 

Rivolgendosi alla Nazione in diretta televisiva il vice presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha avvertito come Hugo Chavez stia “attraversando le ore piu’ difficili” e “le circostanze peggiori che gli e’ toccato vivere dall’istante stesso della sua ultima operazione chirurgica” per l’asportazione di un tumore, l’11 dicembre scorso all’Avana, quarto intervento del genere in meno di un anno e mezzo. Anche il Paese, ha incalzato Maduro, deve fare i conti con il “momento piu’ delicato” della sua storia recente: “Pace e vittoria per questa nostra patria che sta al fianco del nostro Comandante”, ha aggiunto il numero due del regime, delfino e sostituto di fatto di Chavez. Questi, ha confermato, soffre di una “infezione molto grave”, e di “complicazioni nella situazione respiratoria”. I medici sono costantemente al capezzale del 58enne paziente per curarlo, ha concluso Maduro, il quale ha infine invitato il popolo venezuelano a “pregare” per il proprio leader.

Il cancro che da circa diciotto mesi affligge Hugo Chavez, gia’ operato quattro volte a Cuba e appena riaggravatosi per complicanze polmonari, e’ il risultato di un “attacco da parte dei nemici storici” del Venezuela, e rientra nel “fuoco di fila” di complotti contro il leader bolivariano, in atto da quando sali’ al potere quattordici anni fa, il 2 febbraio 1999: lo ha affermato il vice di Chavez. Maduro ha aggiunto di aver ordinato l’espulsione dal Paese di un addetto militare dell’ambasciata degli Stati Uniti a Caracas: si tratta del rappresentante dell’Aviazione, David del Monaco, che avrebbe “proposto piani cospiratori” a ufficiali venezuelani in servizio attivo con l’intento di indurli a organizzare un golpe. Per tale ragione, ha puntualizzato Maduro, al diplomatico Usa e’ stato impartito un ultimatum di 24 ore affinche’ lasci la sua attuale sede. Il vice di Chavez ha quindi avvertito che sono “in preparazione misure speciali” per stroncare una rivolta contro il governo ordita da cospiratori mentre il 58enne paziente lotta con la malattia. A tale proposito, “non abbiamo alcun dubbio”, ha rincarato la dose Maduro, “arrivera’ il momento indicato dalla Storia in cui si potra’ istituire una commissione scientifica d’inchiesta che accerti come il Comandante Chavez sia stato attaccato”: in pratica, il numero due del regime ha ventilato una soluzione analoga a quella seguita per la misteriosa morte nel 2004 dell’ex leader dell’Olp e primo presidente palestinese, Yasser Arafat, che si sospetta sia stato fatto contaminare con un isotopo altamente radioattivo dai servizi segreti d’Israele.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Ecco il vero motivo per cui il Papa si è dimesso

Articolo successivo

Lombardia: Mantovani vicepresidente e Cattaneo al Consiglio regionale