Cecchetti e Nerviano: “I cittadini lombardi non sono di serie B”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

“Nerviano Medical Sciences,  i cittadini lombardi non sono di serie B, il Governo aiuti il centro di ricerche oncologico di Nerviano”. E’ il commento del Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Fabrizio Cecchetti in merito alla preoccupante situazione del Centro di ricerche Nerviano Medical Sciences.

Il Presidente Cecchetti ha poi aggiunto: “La decisione della Giunta regionale di assegnare 9,3 milioni di euro al Nerviano Medical Science (Nms) è solo la prima tranche di fondi previsti. Il finanziamento è la dimostrazione che Regione Lombardia sta facendo fino in fondo la sua parte. Il problema però, come ho fatto notare nella lettera che ho inviato al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e al Governo dopo avere incontrato i vertici del gruppo e una delegazione della RSU, sta nel mettere a punto un piano strategico di rilancio che permetterà non solo la salvaguardia degli stipendi e dei posti di lavoro ma anche e soprattutto un rilancio della ricerca oncologica del nostro Paese di cui NMS rappresenta un’eccellenza non solo lombarda ma nazionale. Il Consiglio regionale attraverso le Commissioni e i gruppi di maggioranza e minoranza continuerà a seguire attentamente la questione. Tutte le istituzioni, anche quelle nazionali, devono fare la loro parte soprattutto nei confronti del sistema creditizio, che  davanti a un progetto di rilancio preciso e circostanziato continua a negare il suo contributo rendendo fragili tutti i tentativi che si possono mettere in campo. Proprio ieri il Governo ha stanziato 400 milioni da destinare alla Sicilia. La Lombardia dà tanto, in termini di tasse e in solidarietà nazionale. Invece di aiutare chi, come la Sicilia, ha sperperato denaro pubblico per anni è tempo che il Governo intervenga con risposte precise, puntuali e soprattutto concrete per dare un futuro alla ricerca e all’occupazione”.

Eugenio Zoffili – Portavoce del Presidente del Consiglio Regionale

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Giustizia italiana: 48 anni per far abbattere un muro! 26 per ottenere giustizia

Articolo successivo

Ecco il prossimo governo che salverà l'Italia dal default