Raggio di sale - Page 114

Il Plebiscito, ieri come oggi il lavaggio del cervello. Chi vince cancella la storia

di ETTORE BEGGIATO (da venetoindipendente) “CHI CONTROLLA IL PASSATO CONTROLLA IL FUTURO, CHI CONTROLLA IL PRESENTE CONTROLLA IL PASSATO.” (G. ORWELL) 11 OTTOBRE 2014 ADMIN Riproponiamo il testo della premessa di una interpellanza (n.35) in consiglio regionale (ottava legislatura) che ben riassume come andarono le cose in Veneto nel 1866. 21 – 22 OTTOBRE 1866,…

EXPO, toh… degli arresti! I furbetti del quartierino di casa nostra

di ELSA FARINELLI La magistratura va avanti come un treno sugli affari di Expo. L’ex manager di Expo, Antonio Acerbo, è stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta sull’Expo della procura di Milano. Secondo quanto si apprende, i provvedimenti riguarderebbero anche altri soggetti. Acerbo si era dimesso nei giorni scorsi da sub-commissario Expo e da responsabile del Padiglione…

Sul concorso indaga la Procura. Per Rai e provveditore De Sanctis è un successo

di EZIO MICHELANGELI Questa è la lettera, caduta nell’oblio, inviata senza risposta alcuna al TG3 della Rai dopo un servizio  secondo cui, in merito al pensionamento del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia Francesco De Sanctis, l’“aver concluso il concorso per presidi” in Lombardia è fatto definito dal Direttore stesso, uno dei “successi” più importanti…

Immigrazione, perché il Papa non scomunica le multinazionali?

di MARCELLO RICCI Ebola è malattia mortale di abbastanza recente identificazione, non è ancora certo se sia dovuta a mutazioni spontanee di un germe già noto o prodotte il laboratorio; di certo ora c’è ed quasi sempre mortale; Anche le grandi multinazionali, in gran numero, sono mutazioni del colonialismo che ha radici antichissime basta pensare…

Roma tieniti i rifiuti, ridacci le tasse!

di REDAZIONE Detto, fatto. La manifestazione promossa dal Collettivo Avanti contro il decreto governativo che scarica i rifiuti del Lazio e del Sud in Lombardia ha dato i suoi frutti, facendo non solo parlare di sè ma riunendo in una catena umana le diverse espressioni dell’indipendentismo lombardo. Unione di intenti, che può e deve essere l’anticipazione di…

Belgio, fedeltà ma poco bilingue. Sfida ai fiamminghi

di REDAZIONE Il nuovo governo di destra guidato dal liberale francofono Charles Michel, 38 anni, il piu’ giovane nella storia del Belgio, ha giurato “fedelta’” al nuovo re Filippo e “obbedienza alla Costituzione e alle leggi del popolo belga”. Solo in 6, il premier Michel e cinque ministri, hanno usato le due lingue federali. Prima…

Maroni: se trovo un giudice con le palle girate, decado da governatore

di REDAZIONE “Il governo Monti ha approvato con la legge Severino un criterio sbagliato che dice: se un pubblico ufficiale viene condannato in primo grado, decade dall’incarico. Questo significa che se trovero’ un giudice con le palle girate decadro’ per aver organizzato un viaggio chiestomi dal governo risparmiando sui costi”. Roberto Maroni ha commentato drasticamente la vicenda…

Senza resilienza non c’è indipendenza. Parola di catalani

di PERE CARDUS Non ho potuto leggere ancora tutte le reazioni dopo la riunione del presidente Mas con Mariano Rajoy del 30 luglio. Ma non credo che ci vorrà molto per sentire Miquel Iceta (leader dei socialisti catalani) chiedere al governo catalano di dialogare con Madrid per sbloccare il pasticcio combinato dagli indipendentisti. Sapete cosa…

Mas, pronti a elezioni anticipate per un plebiscito indipendentista

di REDAZIONE Il presidente catalano, Artur Mas, ha assicurato che il suo governo farà di tutto perché i catalani votino il prossimo 9 novembre il referendum sull’indipendenza, ma non sembra disposto a portare il paese a una crisi istituzionale mantenendo la consultazione nelle urne, se questa è dichiarata illegale. In un’intervista  a The New York…

La Gran Bretagna: freno agli stranieri o usciamo dalla Ue

di REDAZIONE Scrive “Il Giornale”: Mettere in mano ai Paesi europei il diritto di tirare il freno d’emergenza se gli immigrati provenienti dagli altri Stati dell’Unione supereranno i numeri attesi. E impedire ai nuovi membri della Ue di beneficiare del diritto alla libertà di movimento, previsto dagli Accordi di Schengen, se l’economia di quei Paesi…