Oltre L'Indipendenza - Page 38

Scienza politica e secessione: le posizioni di Roland Vaubel

di PAOLO L. BERNARDINI La questione del separatismo, o indipendentismo, può essere affrontata da diverse prospettive. Alcune, e sono la maggioranza, di carattere ideologico, ovvero “impegnato”, e in esse il discorso è animato dalla passione politica e civica, a cui di volta in volta si associa, a mo’ di sostegno, indispensabile, ora la storia, ora…

La Libertà va presa, sennò si muore da schiavi italiani

di SANDRO MIGOTTO Questo vuole essere il riassunto bonario di come negli ultimi trent’anni sia stato scientificamente tradito e raggirato, per l’ennesima volta, il Popolo Veneto e la cosa e’ valida anche per molti altri Popoli del Nord. Ordunque creiamo un Partito, chiamiamolo con un nome di fantasia, ad esempio L. N., cavalchiamo la giusta…

Con la Lega nessuna indipendenza, buttato un quarto di secolo

di GIACOMO CONSALEZ Scrivo queste righe in risposta all’articolo di Stefano Bruno Galli comparso sabato 22 giugno 2013 su L’Indipendenza, e alla discussione che ne è scaturita. Di questo articolo mi piace tra l’altro il riferimento agli “apparati burocratici e amministrativi, pieni di zecche, di pidocchi e di parassiti, come diceva Gianfranco Miglio”. Concordo: il…

Veneto, Pdl: il referendum per l’Indipendenza è “culturalmente vile”!

di ETTORE BEGGIATO Egregio Direttore, nel “Corriere del Veneto” di sabato 8 giugno, nell’articolo relativo al referendum per l’indipendenza del Veneto, l’ex parlamentare del PdL Maurizio Castro afferma: “Sono veneto in quanto italiano, non viceversa… questo è un referendum giuridicamente fasullo e culturalmente vile”; non voglio soffermarmi sul concetto di “giuridicamente fasullo”  in quanto, per…

I numeri sono spietati, urge un Veneto indipendente dall’Italia

di ROBERTO CIAMBETTI* Indipendenza sì, Indipendenza no? La risposta migliore alle polemiche scatenate attorno all’ipotesi di una seduta straordinaria del Consiglio regionale per discutere del possibile referendum per l’Indipendenza del  Veneto arriva da Jean-Michel Six, capo economista per l’Europa di Standard and Poor’s il quale ha detto, papale papale, che se una azienda italiana stabilisse…

Senza la “Lega delle Leghe” l’autonomismo non ha futuro

di ROBERTO GREMMO Gli autonomisti hanno fatto la differenza. La coalizione di Centro-Sinistra ha vinto alla Camera grazie ai 146.000 voti della “Sudtiroler Volkspartei”. Benché tradizionalista e conservatore, il partito di raccolta sudtirolese é stato costretto a collocarsi in questa compagine ‘progressista’ perché nel fronte opposto erano determinanti le presenze ingombranti della deputata pidielle Biancofiore…

Reguzzoni: oltre la Lega, ma non senza la Lega

di MARCO REGUZZONI A Gilberto Oneto e Gianluca Marchi, mi inserisco nel dibattito in corso in questi giorni su “l’Indipendenza”, perchè le proposte da Voi lanciate hanno fascino e percorribilità. Oneto dice: 1)“è ora di finirla con i capi carismatici”: concordo. E’ un errore cercare di sostituire una personalità eccezionale come Bossi. E’ chiaro che…

Le colpe della Lega sono mille, ma noi siamo una barca de cuiuni

di GIANFRANCESCO RUGGERI Da un lato leggo gli articoli di Facco, Marchi e Oneto, chi più, chi meno critici sull’attuale azione politica della Lega e più in generale sulle prospettive del mondo autonomista, dall’altra parte proprio oggi il parlamento catalano ha votato la “declaración sopranista” con 85 si, 41 no e 2 astenuti. Hanno votato…

Caro direttore, servono gli indipendentisti del “fare”, non del “blaterare”

di VITTORE VANTINI* Caro Marchi, ho letto con interesse il tuo articolo relativo all’ultima chiamata per gli Indipendentisti e vorrei risponderti a titolo personale e sulla base delle esperienze di questi ultimi due anni. Prima non mi ero mai interessato attivamente di politica. Non voglio fare nomi o sostenere posizioni, perché desidero che le mie…

O ci muoviamo subito verso l’Indipendenza o tacciamo per sempre

di  GIANLUCA MARCHI Confesso che questo non è un articolo facile da scrivere e tuttavia è uno sforzo che va compiuto da parte del sottoscritto, insieme all’elaborazione di una proposta che intendo gettare sul tappeto per ora a titolo personale, ma che credo debba essere un’inevitabile motivo di riflessione e discussione subito dopo lo svolgimento…

1 36 37 38