Il Meglio de l'Indipendenza - Page 3

La secessione con la retromarcia

di AGILULFO Sono Longobardo, si sa, e quindi ho la testa dura, e, allora, mi fido poco. Anzi, visto che mi sono fidato, oggi non mi fido più. Il nemico non è a Roma, come sbraita (o finge di sbraitare) ancora qualche padanista rimasto solo sull’atollo, e non è nemmeno a Bruxelles o a Strasburgo.…

Trattato del Quirinale e macroregione del Nord. Un tempo il Corriere parlava anche di quella padana

FONTE ORIGINALE: archiviostorico.corriere.it   Lettera pubblicata il 21 aprile 2012 Mi riferisco all’ intervista di Aldo Cazzullo a Roberto Maroni (Corriere, 15 aprile 2012) e in particolare al passo riguardante la (futuribile) Europa delle Regioni. Per contrastare le richieste della Lega di «indipendenza della Padania», in genere si usano principalmente due concetti: le differenze presenti…

Il futuro del Nord non gira attorno ad un dj

di Valter Roverato – Tutto ruota attorno a Salvini. Sembra che la politica e la vita di quel paese chiamato Italia ormai la decida sempre e solo lui. Già, perché dallo scorso agosto, quando ha voluto mettere fine ad un governo che lo vedeva fra i protagonisti, se non “il” protagonista principale, è accaduto che…

Democrazia o dittatura fiscale?

    Il meglio de l’indipendenza di GIOVANNI BIRINDELLI In un recente articolo sul suo giornale, The Fielder, il direttore Federico Cartelli attacca senza mezzi termini lo stato di polizia fiscale instauratosi in Italia con programmi quali l’anagrafe tributaria, “serpico”, il redditometro. Verso la fine dell’articolo, Cartelli riporta una citazione di Attilio Befera secondo il quale “l’evasione e…

Pensioni del Nord, il grande miraggio

di Roberto Bernardelli –  Via quota 100, arriva probabilmente la carica di quota 102. Sappiamo bene che le pensioni del Nord sono in attivo, sappiamo che le pensioni di vecchiaia per molti cittadini sono una miseria, sappiamo che l’assegno sociale è un assegno da fame e che il residuo fiscale potrebbe tranquillamente coprire una previdenza…

Sappiamo chi sono i ladri del Nord ma dormiamo come nulla fosse?

di RICCARDO POZZI – Meglio dormire? Le regioni settentrionali, parlo di quelle che da almeno quarant’anni reggono i conti pubblici, mantengono uno strano atteggiamento riguardo al loro futuro. Sembrano fluttuare a metà tra l’inginocchiatoio e la paranoia. A sprazzi si accorgono del furto multiplo che viene loro perpetrato dallo stato italiano, ogni tanto sembrano ribellarsi alla condizione…

L’indipendenza è un diritto

Il meglio de lindipendenza di UGO MARIA DOMENICO CALO’ Ci è stato più volte chiesto per quale ragione Italia Confederata sostenga le spinte indipendentiste che iniziano a manifestarsi in diverse parti del paese apparendo ciò in contraddizione con il nome dell’associazione che richiama espressamente l’Italia. Non vi è nessuna contraddizione in quanto non abbiamo mai voluto identificare…

Il nulla con la protesta intorno. Al Nord non serve questa Lega

di RICCARDO POZZI – L’argomento principe che pervade le polemiche del leghismo dissidente con gli elettori della nuova Lega, ormai generosamente italiani e fieramente nazionalisti, è la questione voti. Il leghista salvinista, messo di fronte alla lunga sequenza di rospi che il nuovo corso ha allegramente ingoiato e fatto ingoiare a chi si occupa da 25…

Con la felpa o con la lagna… Ma non si fa più politica per l’autonomia?

di RICCARDO POZZI –   Quando la Lega esplose, nei primi anni novanta, fu una novità inimmaginabile, la prima vera reazione di un territorio che aveva solo imparato a lavorare a testa bassa e tacere. Appena alzava la testa veniva tacciato di razzismo. E poi chissà perché. Non esiste una razza meridionale e una settentrionale,…