Fuori dal coro - Page 3

Coronavirus? Erdogan? L’Europa non c’è

1

di Mario di Maio – La tanto decantata indispensabilità in Europa di un organismo globalizzatore atto a comporre controversie e contrasti fra gli Stati dell’Unione relativamente a problemi comuni non facilmente risolvibili singolarmente, in questi giorni sta dimostrandone qualcosa di molto vicino all’esatto contrario. Dobbiamo augurarci che questa situazione si chiarisca in un futuro molto…

Esclusivo lindipendenza / Nessun Paese è pronto per rischio biologico. Ecco il Rapporto 2019 sulla sicurezza sanitaria globale

2

di Stefania Piazzo – E’ il 24 ottobre 2019 e sul sito ghsindex.org viene pubblicato l’ultimo rapporto Ghs ovvero l’indice sulla sicurezza sanitaria globale, che rileva come nessun paese sia preparato per epidemie o pandemie. Si legge subito sul documento che “Le Nazioni Unite dovrebbero convocare il vertice dei capi di Stato sui rischi biologici…

Boni: avete così tanto tagliato posti e medici come se non ci fosse un domani

di Davide Boni – Riflessione : oggi è piuttosto amara, Primo : non abbiamo posti letto a sufficienza per l’emergenza / urgenza. I dati della Lombardia ci dicono che abbiamo una disponibilità letti ospedale (quindi non solo emergenza/urgenza) del 3.26% ogni 1000 abitanti. Lo standard introdotto sottolinea la notevole differenza fra Italia e gli altri…

Ballo in maschera! Il governo ondivago e contraddittorio sulle misure anti coronavirus

di Sergio Bianchini – La faccenda delle mascherine è il banco di prova dello stile ondivago e contradditorio che va dal tronfio al generico all’assente dell’azione del governo. Il premier nell’introduzione al nuovo decreto dell’8 marzo dichiara che è stata rinforzata la produzione nazionale dei macchinari per la ventilazione e delle……. protezioni individuali, cioè delle…

Coronavirus è la fine della democrazia dei creduloni? Gallinari (Epistocratici) scrive al Foglio e il direttore Cerasa risponde

3

Al direttore – Sono un ventisettenne consigliere comunale di minoranza del paese di San Fiorano, uno dei dieci all’interno della cosiddetta “zona rossa”, attualmente sottoposto alle misure di quarantena in seguito ai primi focolai di Covid-19. Mi ritrovo a osservare il mio piccolo paese immerso in un’atmosfera surreale, dove le paure delle persone non sono…

L’avvocato Elena Gazzola: qui Codogno zona rossa. Nessun coordinamento, istituzioni assenti

  Elena Gazzola, avvocato. Primo presidente nella storia del consiglio comunale con la nuova legge che elesse Marco Formentini sindaco del capoluogo lombardo. Testimone diretto della zona rossa a Codogno. Intervenendo lunedì sera nel corso della trasmissione Senzasconti su Antenna 3, l’avvocato ha denunciato l’assenza di un coordinamento di protezione civile nei comuni del lodigiano.…

“Medici lasciati soli”

Lettera di denuncia, diffusa dall’Ordine dei Medici, di due dottoresse di medicina generale dalla zona rossa in Lombardia: i 4 medici di base della zona del Lodigiano dove si trovano sono in quarantena o ricoverati. I pazienti positivi al coronavirus con polmonite ma non gravi e quindi lasciati a casa, così come tutti gli altri…

Tagliare le tasse è di destra o di sinistra? O autonomista…?

1

di CHIARA BATTISTONI –      Qualche leader europeo di sinistra, come Zapatero, non mancò di sottolineare come ridurre le tasse fosse anche una questione di sinistra. In realtà, pensiamoci bene, se è vera l’equazione “meno tasse, meno Stato”, non si vede come il taglio sia un fatto di destra o di sinistra. È piuttosto il frutto di un diverso approccio allo Stato: da una parte chi…

Due Italie, una Costituzione. Non può durare in eterno

2

Una Nazione, dice lo storico francese Ernest Renan, non è una lingua o una religione. L’esempio della Svizzera, con tre o quattro lingue e due religioni, lo conferma. Ciò che fa una Nazione è la coscienza morale, insieme alla volontà di stare insieme. Ora, nell’Italia d’oggi non vediamo nulla che la raccomandi come Nazione, né la…