Economia & mercati - Page 208

NON PAGARE L’IVA PER SOPRAVVIVERE AL FISCO ITALIANO

di PAOLO REBUFFO* Riprendo questo breve lancio da Milano Finanza: “Una vera nemesi. Per anni lo Stato ha usato le imprese come una sorta di banca, facendosi anticipare l’Iva e accumulando nei confronti dei suoi fornitori debiti commerciali per oltre 70 miliardi. Adesso, ai tempi del credit crunch, con i rubinetti delle banche chiusi, sono le…

PICCOLE IMPRESE SEMPRE PIU’ CON L’ACQUA ALLA GOLA

di GIORGIO CALABRESE Pochi investimenti e molte insolvenze per le aziende italiane con meno di 10 dipendenti e/o un fatturato inferiore a 2 milioni e mezzo di euro. E’ il quadro del sistema imprenditoriale italiano che emerge dal 18° Osservatorio sulla Finanza per i piccoli operatori economici (POE), realizzato da Crif Decision Solutions e Nomisma.…

RICAPITALIZZARE LE BANCHE E TUTELARE LA CLIENTELA

di MASSIMO LEMBO Prescindendo da indubbi errori in cui è incorso il sistema bancario nazionale negli ultimi anni (si allude, in particolare, ad una certa superficialità nella valutazione del merito creditizio della clientela, spesso associata ad una non scientifica determinazione del costo del credito), in un contesto di crisi economica globale prolungata e di cui…

ARGENTINA E ISLANDA: COME USCIRE DALLA CRISI

di FRANCESCO MONTANINO Rimini – E’ partito ieri sera il summit della MMT (Modern Money Theory) in programma in questo fine settimana al Pala 105. L’evento fortemente voluto dal giornalista Paolo Barnard (che ha trovato un’ampissima risonanza soprattutto sui social network, sui motori di ricerca e su tantissimi blog ma che è stato incredibilmente e…

A VOLTE RITORNANO. LA PESETA DI NUOVO IN CAMPO

di VERCINGETORIX In Spagna  è iniziata come una campagna per raccogliere pesetas non utilizzate per lo scambio in Euro presso la banca nazionale, ma visto l’ andamento generale della crisi Finanziaria Europea l’iniziativa ha assunto una vita propria e un diverso fine. Almeno quattro città iberiche hanno ripristinato la peseta (la vecchia valuta spagnola) al…

DECERETO LIBERALIZZAZIONI: PREVISTA UN’ALTRA IRAP

di REDAZIONE “C’è una confusione totale da parte del governo e della maggioranza allargata, ma con una certezza, aumentano le tasse per le imprese”. Lo sottolinea il senatore della Lega Nord, Massimo Garavaglia, vicepresidente della Commissione Bilancio di Palazzo Madama, che aggiunge: “Ieri sera e stamattina, sono saltate e non si capisce il perché. Finora…

VINO ESPORTATO IN CINA. ANCHE LA COLDIRETTI ESULTA

di GIORGIO FIDENATO È di ieri la notizia che l’export vinicolo italiano ha superato la quota di 4 miliardi di euro e che in questo panorama, che ha visto aumentare le esportazioni di vino di un +13% rispetto al 2010, una fetta importante è dovuta al notevole aumento delle esportazioni verso la Cina, che ha…

LE MISURE IMPOSTE ALLA GRECIA NON SERVONO A NULLA

di CLAUDIO PREVOSTI Le misure di austerità imposte dall’Unione Europea, dalla Banca Centrale Europea e dal Fondo Monetario Internazionale alla Grecia «non hanno più alcun senso». Il problema di Atene non è il costo del lavoro, bensì «il collasso economico dovuto al collasso della domanda». Il Paese «non ha alcuna speranza di ritornare ad essere…

LE AZIENDE EUROPEE AMANO ANCORA POCO LE DONNE

di REDAZIONE Continuano a restare chiuse alle donne le porte della Wall Street europea: solo 23 tra le più grandi imprese Ue quotate in borsa hanno sottoscritto l’impegno ad accettare volontariamente quote rosa pari al 30% entro il 2015 e al 40% entro il 2020 nei loro consigli d’amministrazione. La sfida è stata lanciata nel…

IL RISPARMIO E’ MORTO, LA RACCOLTA DEL 2011 CADE DELL’80%

di ERNESTO CERNEAZ C’è chi sta meraviglia, ma era tutto previsto dagli economisti di scuola austriaca, che non solo han detto che la crisi del 2009 era solo l’inizio della fine di un sistema immorale e fondato sul debito, ma sostenevano anche che i contraccolpi causati dal continuo interventismo statale sarebbero stati ferali. Puntuale la…