Catalogna: non parlate sui mezzi pubblici

Contro la diffusione del Covid, le autorita’ catalane hanno deciso di intervenire all’origine dell’epidemia, esortando i viaggiatori sui mezzi pubblici a non parlare, mangiare o bere per impedire altri contagi. Sui treni della rete ferroviaria della Generalitat sara’ introdotto anche un “vagone del silenzio” sul quale sara’ proprio richiesto di non parlare. Al momento il trasporto pubblico in Catalogna e’ usato al 50-60% della capacita’ durante i giorni feriali, fino al 70-80% nel fine settimana. Il problema sono principalmente le ore di punta, durante le quali e’ difficile mantenere le distanze di sicurezza, specialmente a Barcellona. Nelle ultime 24 ore, in Catalogna sono stati registrati altri 3.022 casi di coronavirus e 109 morti, con un Rt in lenta diminuzione.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Salvini ignora Biden. E Berlusconi scarica Trump: populismo non è strada giusta

Articolo successivo

Bernardelli, leggete quello che dice Unioncamere: A gennaio il picco delle chiusure