Catalogna, l’indipendenza è ancora un crimine contro l’umanità? Bernardelli: dove sono i partiti che fanno tifo per i popoli?

di Roberto Bernardelli –  L’autodeterminazione è un diritto, poiché non sia chiesta in casa propria. Altrimenti diventa un crimine. E per fortuna che a parlarne è un esponente del Partito popolare, che inneggia all’Europa ma che nega i diritti dei catalani di autodeterminarsi e diventare indipendenti.

Concedere l’indulto agli indipendentisti catalani in carcere per il referendum illegale del primo ottobre 2017 sarebbe la “prima volta nella storia dell’umanita’” in cui fosse accordato a “chi dice che commetterebbe il crimine per il quale è stato condannato”. Lo ha dichiarato in un’intervista al quotidiano “El Pais”, il candidato del Partito popolare (Pp) alla guida delle Generalitat, Alejandro Fernandez, alle elezioni che si svolgeranno il 14 febbraio.

Capite bene che sono parole che pesano  come macigni. Secondo l’esponente del Pp è necessario un “governo del cambiamento” composto dai partiti non indipendentisti.

Mentre gli stati nazionali falliscono, chi sta per affondare nega l’evidenza. “E’ l’unica comunità autonoma dove ha sempre governato la stessa ideologia, i nazionalisti catalani da soli o sotto forma di tripartito” (il partito anti-sistema Candidatura di unità popolare) ha evidenziato Fernandez. In merito al possibile superamento in Catalogna da parte del partito di estrema destra Vox, il candidato del Pp ha sottolineato i principali sondaggi non sembrano mostrare che non siano poi così “attaccati ai talloni” ed ha rivendicato il ruolo del Pp.

Ma il paradosso arriva ora. “Siamo tra i fondatori dell’Europa e non abbiamo niente a che fare con Le Pen o Salvini. Crediamo nell’armonia tra gli spagnoli e nello spirito della transizione, nel fuggire dallo spirito di guerra”, ha concluso.

Beh, chi nega l’autonomia invece è esattamente uguale e compare di chi è per il sovranismo e il nazionalismo. Stessa pasta di chi si converte per convenienza all’Europa, che a parole promettono debba essere dei popoli invece è e resta di chi nega i diritti fondamentali dell’autodeterminazione. Centralismo, sovranismo, europeismo finanziario sono le facce della stessa medaglia.

Onorevole Roberto Bernardelli – Presidente Grande Nord

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Anche Napoli batte Milano. Da oggi vaccino per ultra ottantenni

Articolo successivo

Bocciato da Roma il piano vaccini di Fontana-Bertolaso