CAOS LEGA VARESE: ANNULLATE LE PRIMARIE, PIU’ VOTI CHE VOTANTI

di REDAZIONE

Il segretario nazionale della Lega Lombarda Giancarlo Giorgetti ha deciso di annullare il congresso provinciale di Varese che era stato chiamato a votare nelle primarie i delegati al congresso nazionale, convocato nei primi tre giorni di giugno. Motivo della cancellazione? Sono risultate inserite nelle urne oltre cento schede in più rispetto agli aventi diritto al voto. Sono stati infatti 332 le schede depositate mentre gli aventi diritto al voto erano solo 229. Giorgetti è stato dunque costretto ad annullare le primarie e con una mail diffusa in lungo e in largo ha annunciato che le votazioni saranno rifatte e cambierà anche il collegio elettorale che ha presieduto alla prima votazione.

Evidentemente qualcuno ha voluto creare ulteriore casino in una provincia che a ottobre aveva vissuto un momento drammatico proprio nel congresso provinciale dove alla fine un Umberto Bossi contestato aveva comunque imposto come segretario Maurilio Canton, eletto forzatamente, ma circondato da un direttivo con in maggioranza gli esponenti maroniani. Evidentemente il passaggio elettorale dei gironi scorsi è stato un ulteriore tappa dello scontro fra maroniani e cerchisti.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

IEZZI BASTONA BASTONI E PENSA A FORMENTINI

Articolo successivo

BONI NON SI DIMETTE DA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE