CALDORO INSISTE: QUEI SOLDI SONO DELL’ITALIA UNITA

di REDAZIONE

Martedì su L’Indipendenza abbiamo lancoato il video del presidente della Regione Campania Stefano Caldoro che proponeva di utilizzare i fondi degli enti locali congelati dal patto di stabilità, circa 10 miliardi a suo stesso parere essenzialmente delle Regioni del Nord, per pagare fornitori e aziende creditori verso le Regioni con i conti correnti in rosso, cioè quelle del Sud. Ieri la vicenda è stata ripresa in grande stile dal giornale della Lega Nord. La Padania ha dedicato grande spazio alla scandalosa proposta di Caldoro, il quale ha risposto al quotidiano con un altro video in cui insiste nella sua proposta e dice soprattutto una cosa, che quei quattrini non sono di nessuno in particolare ma dell’Italia “unita”. Ecco, il personaggio ha già cambiato atteggiamento: prima ammetteva che quei fondi erano delle Regioni del Nord, adesso dice che sono di tutto il Paese e che quindi devono andare alle Regioni del Sud. Come sempre, nulla di nuovo sotto il sole.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

NAPOLITANO IN SARDEGNA: QUANDO LA PAURA FA NOVANTA

Articolo successivo

FISCO SEMPLIFICATO, ECCO I PRIMI BENEFICI