/

Buon 2020 da lindipendenzanuova. Il cambiamento? Può arrivare solo dal Veneto

eruzione-vulcanica

di Stefania Piazzo – Vedete voi se chiamarla provocazione o mancanza di illusoria speranza, ma io non butto via il 2019. Anzi, me lo tengo di riserva. Mi hanno insegnato che non si lascia mai il certo per l’incerto, ed essendo tra la schiera di chi non ha nulla di certo, a 55 anni suonati pensare che il nuovo sia sempre migliore e portatore di chissà quale incantevole e magico cambiamento di rotta, è un poco imprudente. Il 2020 è un salto nel buio.

Davvero il 2020 sarà meglio del 2019?

Ogni anno aumentano le tasse.

Ogni anno fa più caldo e le stagioni sono finite.

Ogni anno crescono i giovani  che scappano all’estero. Beati loro che possono.

Ogni anno la benzina sale.

Ogni anno abbiamo governi peggiori.

Ogni anno la scuola fa sempre più schifo.

Ogni anno le Chiese si svuotano sempre di più. Per forza, quando senti le prediche insulse dei parroci lontano dal mondo, scappi.

Ogni anno aumenta la fame nel mondo.

Ogni anno si incendia un altro pezzo di pianeta.

Ogni anno impennano i femminicidi.

Ogni anno sale l’assicurazione della macchina.

Ogni anno aumentano le bollette.

Ogni anno vedi che il potere va agli stupidi e agli ignoranti.

Ogni anno crescono i giovani che s’ammazzano tra loro. I primi attraversano la strada di colpo per dei like, i secondi ti asfaltano ubriachi mentre l’attraversi. Se non si spiaccicano da soli contro un palo.

Ogni anno di propongono referendum e cambi della Costituzione.

Ogni anno vogliono cambiare la legge elettorale.

Non sai chi governerà il prossimo anno, immagini chi vincerà le elezioni a man bassa.

Non serve la manovra finanziaria, ti sei già tagliato tutto da solo.

Insomma, chi vive cantando muore cantando. Se proprio volete festeggiare il 2020, sperate vinca qualcosa che porta cambiamento. Io alla tombola di fine anno ripongo la speranza in un lumicino lontano. Nelle elezioni regionali del Veneto. Ecco, le buone notizie possono arrivare a breve solo lì. Il resto mi pare potrebbe essere anche peggio.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Dalla bandiera gialla alla bandieruola bianca: dal Papeete a Draghi premier

Articolo successivo

Se alla Salvini premier piace governare Bisanzio e non Milano