Brescia, conferenza col candidato sindaco di Unione Padana

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Prosegue in questi giorni, la presenza del candidato sindaco di Unione Padana, Vittore Vantini, insieme ai rappresentanti provinciali ed ai candidati in consiglio comunale, ai mercati settimanali della città. “E’ questo il momento di coinvolgere i cittadini bresciani nella costruzione della città del futuro attraverso l’incontro ed il confronto con chi si propone alla guida di Brescia per i prossimi cinque anni” afferma il segretario provinciale Fabio Toffa “non è più tempo di programmi elettorali scritti a tavolino nelle sedi dei partiti e poveri di reali contenuti. I bresciani oggi chiedono interventi decisi sui fronti della sicurezza, della tutela ambientale e soprattutto della difesa del proprio tenore di vita messo a durissima prova dal governo centrale e centralista massonico di Monti e dei partiti che lo sostengono. I mercati rionali sono lo specchio della città, luogo di aggregazione e socializzazione per le fasce più deboli e baluardo contro il caro-vita.

I bresciani oggi, e tutto il popolo lombardo, hanno il problema di arrivare serenamente a fine mese, stretti tra la morsa di disoccupazione, CIG e aumento di tasse e balzelli ed assistono a scene a dir poco imbarazzanti di risorse pubbliche sperperate anche per il pagamento di sanzioni amministrative cominate al Sindaco Paroli ed alla sua giunta.

Il desiderio di Paroli di emulare nel peggior modo i suoi ex colleghi parlamentari romani, costerà ai bresciani circa 50 mila euro che finiranno nelle casse di Equitalia a discapito di interventi che potevano essere realizzati a favore delle fasce più deboli della cittadinanza. Il sindaco invece di rimbalzare le responsabilità su fantomatici cospiratori di palazzo Loggia, chieda scusa ai bresciani, ripaghi il danno cagionato e magari come gesto riparatore doni lo stesso importo alle associazioni locali che si occupano di seguire ed accudire gli anziani più bisognosi e le famiglie bresciane in difficoltà. Non dovrebbe essere troppo oneroso visto il lauto stipendio da sindaco, unito, per quasi tutta la legislatura a quello di parlamentare italiano che il Nostro ha percepito fin qui.”

Il prossimo appuntamento, dopo quello della settimana scorsa al villaggio Sereno e di quella precedente al quartiere Casazza, è per sabato 01 dicembre a San Polo al mercato di via Allegri dalle ore 8,30 con la presenza del segretario nazionale e consigliere Provinciale Giulio Arrighini. Alle ore 10,30 è indetta inoltre una conferenza stampa tra i banchi del mercato sui temi legati alle criticità della zona di San Polo e limitrofe.

UNIONE PADANA  – Segreteria Provinciale di Brescia

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

L'onorevole Eraldo Isidori, il Cetto Laqualunque della Lega 2.0

Articolo successivo

Equitalia costretta e rimborsare il bollo auto già pagato