Boom di lombardi che cercano casa in Ticino. Fuga dal Nord padano

di REDAZIONEcasa svizzera

Frontalieri, ma non solo. Artigiani, imprenditori, industriali che hanno deciso di portare il proprio domicilio in Ticino. In un servizio proposto dal portale internet della Rsi, emerge che il 50% dei nuovi acquirenti del mattone a Lugano e dintorni parla lombardo. Il mercato immobiliare sta andando fortisssimo e la Svizzera attrae molto. Ecco quanto emerge dal lungo reportge: http://www.tvsvizzera.it/qui-frontiera/Boom-di-italiani-che-cercano-casa-in-Ticino-5530528.html

Si tratta di persone con permesso B, con status di dimorante, per motivi lavorativi con un contratto di almeno un anno. Altri sfruttano il ricongiungimento familiare.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Fondi Lega, si chiude prima parte indagini su Belsito e Bonet

Articolo successivo

Le "ancelle" del crac. Quando la Divina Provvidenza ha un buco da 500 milioni