BITONCI (LEGA) PENSA DI QUERELARE L’INDIPENDENZA

del DIRETTORE

L’on. Massimo Bitonci (nella foto a fianco), parlamentare della Lega Nord, sindaco di Cittadella e commissario del movimento a Padova, mi scrive chiedendomi gli estremi della testata e del legale rappresentante (cioè sempre il sottoscritto). Afferma di aver passato al suo avvocato il contenuto dell’articolo apparso ieri su L’Indipendenza a firma Marco Marin dal titolo “Tra barbari e cerchisti: ecco la Liga da Treviso alla Bassa”. Presumo intenda sporgere querela per il contenuto di quello scritto. Immagino si senta offeso per questa frase: “C’era il deputato Massimo Bitonci, commissario del capoluogo patavino, che anche nella sua Cittadella, di cui è sindaco, subisce l’avanzata della “Lega degli onesti”: nel luglio scorso si è visto soffiare la leadership nella circoscrizione del cittadellese dal giovane tosiano Alessandro Paiusco…”.

Provo a interpretare il pensiero di Bitonci: siccome scrivete che a Cittadella subisco l’avanzata della “Lega degli onesti”, io di conseguenza sarei collocato nelle fila della “Lega dei disonesti”. Mi consenta di dirLe, onorevole, che ha la pelle un po’ troppo sottile: se la pensa in questo modo, sta sbagliando di grosso, perché era lungi dal nostro articolo l’intenzione di dividere il Carroccio in quelle due categorie e ancora di più  di appiccicare a Lei etichette che non le appartengono. Usando quell’espressione abbiano solo fatto ricorso a una frase pronunciata più volte da Roberto Maroni nei discorsi in cui disegna il futuro della Lega come lui la immagina. Potevamo usare anche l’espressione “barbari sognanti”, perché sono ormai due sinonimi dell’area che si identifica coi maroniani.  Ma parliamo di area politica e non di altre appartenenze. Se poi l’on. Bitonci ritiene che, non sentendosi parte di quell’area politica, automaticamente si trova collocato nella “Lega dei disonesti”, espressione che mai nessuno ha utilizzato, allora dovrebbe cominciare a pensare di sporgere querela anche verso il collega di partito Roberto Maroni.

Ricambio i cordiali saluti.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

WEB LIBERO: BOCCIATO L'EMENDAMENTO DEL LEGHISTA FAVA

Default thumbnail
Articolo successivo

SONDAGGIO IN VENETO: LIGA -11%, CINQUE STELLE +5%