/

Bernardelli: ha ragione Cairo. Non servono pieni poteri ma meno tasse

via Romadi Roberto Bernardelli – Non ho il piacere di conoscere Urbano Cairo ma ha ragione. Non serve gridare “datemi pieni poteri” per salvare il Paese ma meno tasse su imprese e lavoratori. Su famiglie e pensioni.

Lui afferma: “Ho tagliato il 50% dei costi a La7, il 30% in Rcs: non mi dite che lo Stato italiano è gestito meglio di queste due aziende. In Italia non serve chi invoca i pieni poteri ma
chi si applica sulle cose concrete per tagliare il 20-25% della spesa
pubblica per poi fare un poderoso taglio delle tasse per far ripartire
l’economia”. Il Presidente di Rcs, Urbano Cairo, intervistato da Luca Telese e David Parenzo nel corso del partners’ meeting di PwC, sa però bene che la spesa statale deve la sua poderosa crescita allo Stato assistenziale e ad un sistema centralista che non produce e garantisce né servizi né benessere per i cittadini. Servirebbe l’autonomia e un paese sul modello delle macroregioni. Parliamone, presidente!

Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Il Sig. Cairo non dice delle novità e mi stupisco che ne trovi interessante nel contenuto, non è vangelo,
    ritengo sia più opportuno ottenere l’autonomia della Lombardia,la regione più prolifica per lo Stato italiano,ma la più massacrata dal fiscon,dalla burocrazia e dagli opportunismi dei nostri politicanti.
    E.Ricci
    LOMBARDIA NOSTRA AUTONOMIA

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Boni: Pirellone, legge elettorale che fa comodo sì, macroregione no...

Articolo successivo

Ehi Salvini, Zaia, Fontana, Fedriga, Fugatti, Toti... guardate: in Campania via libera a referendum per macroregione Sud