Befera: noi siamo più soft di Usa e Gb. Ma vai sull’ostia…

di TONTOLO

A me ‘sto Befera, il capo dell’Agenzia delle Entrate e di Equitalia, pagato quasi mezzo milione di euro all’anno per terrerizzare i cittadini, mi sta un po’ sulle balle. Sentite cosa dichiara: “Noi non siamo contrari alla ricchezza, gli imprenditori producono ricchezza e ben venga questa produzione. Noi cercheremo di essere sempre piu’ attenti e creare un clima di fiducia, la ricchezza prodotta e’ tassata e purtroppo la tassazione in Italia e’ elevata, ma la ricchezza tassata e’ intoccabile anche da noi”. Quanto alle proteste nei confronti dell’Ente e delle sue sedi, Befera ha detto: “Mi auguro che sia un fenomeno legato alla crisi, legato anche in parte al fatto che si e’ agito per recuperare le imposte evase, a volte con azioni particolarmente significative. Forse in Italia non c’era l’abitudine a queste azioni, ma basta guardare gli Usa o l’Inghilterra e ci si renderebbe conto che qui si e’ molto piu’ soft”.

Ancora: «Non c’è stato alcun suicidio a causa diEquitalia» lo ha detto oggi a Treviso il  Befera. Che ha aggiunto: «Che la crisi provochi situazioni di sconforto lo riconosco e mi dispiace. Ma attribuire un rapporto diretto fra suicidi ed Equitalia è scorretto».

Ma vai sull’ostia, Befera… vieni anche a prenderci per il culo: là le tasse sono la metà delle nostre. E sui morti stai almeno zitto!

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Tangenti in Campania: arrestato all'alba il vice di Mastella

Articolo successivo

Lega, Maroni verso la segreteria. Ma Chiappori spara a zero