DALLA FORNERO A LUSI, UN’ITALIA SENZA ETICA

di REDAZIONE

Ci sono tantissimi motivi per dire Basta a quest’Italia, che piace tanto ai politicanti romani, ai “Napolitani”, ed a milioni di persone che anziché lavorare ed essere responsabili preferiscono vivere alle spalle degli altri, che per dirla con Gianfranco Miglio sono i parassiti.

Ogni giorno, su questo quotidiano, aggiungiamo ragioni e motivi (storici, economici, sociologici) per sostenere che quello che qualcuno si ostina a chiamare “Belpaese” non è altro che uno Stato ingordo e famelico, fondato sulla truffa e sulla furbizia.

In questa rubrica, che non di rado è silenziosa ma lascia il segno, cominciamo da oggi a pubblicare alcune “ragioni in pillole” (in immagini) per dire una volta per tutte, a noi questo paese non piace, a ciascuno la sua libertà.

PARTE SECONDA

Print Friendly, PDF & Email

7 Comments

  1. Roberto, se i tuoi nonni hanno combattuto una guerra contro di noi per conquistarci ed assimilarci all’Italia, e se di questo sei fiero, è giusto che tu perda la casa.

    Uno delle “terre irredente”.

  2. Basta italia per me ha un senso chiaro.

    Se osserviamo l’andazzo italiano notiamo la mentalita’ molto presente e viva della mentalita’ meridionale.

    Ad esempio l’esaltazione di cose minime o che non si hanno, la minimazione di cose molto presenti e che si hanno.

    Ci hanno raccontato da sempre che gli italiani sono i primi in qua e in la’. Che in italia si vive meglio del resto del mondo.
    Che l’italia e’ il paese del sole. Del clima piu’ bello del mondo. Che c’e’ l’universita’ piu’ quotata del mondo.
    Tutte esaltazioni per dire che l’italia e’ il massimo che si puo’ avere dalla vita terrena.

    I NE GA INSEMENIO PAR BEN CO STI SLOGANs.

    L’opposto e sempre per esempio, ci hanno raccopntanto che la mafia non esiste. Che lo stato e’ di diritto e che il regime e’ democratico. Che paghiamo poco di tasse in relazione ai servizi erogati. E cosi’ via con le menzogne.

    Tutto sto BAILAME e’ ITALIA.

    Quindi..?

    BASTA ITALIA..!!

    BASTA ESSERE DIRETTI DAL MEZZOGIORNO e SOPRATTUTTO BASTA MANTENERLO..!

    Quindi il BASTA va in direzione di DISFARE QUESTO SGORBIO PER FARE UN QUALCOSA DI VERO. DI ONESTO. DI SERIO..!

    Certo, il lavoro e’ abnorme, ma VOLERE E’ POTERE..!

    Si cominci a sciogliere tutti gli enti di stato.
    Li si distribuisca alle regioni che devono essere tutte AUTONOME.

    Certe si possono senzaltro unire se loro lo vorranno.

    Come dividere o unire deve essere un DIRITTO INALIENABILE. Sempre se lo desiderano si uniranno e si divideranno.

    MAI PIU’ in avvenire scrivere o pensare di farlo l’insulto per chi e’ democratico davvero – UNA e INDIVISIMBILE -..!

    BASTA ITALIA VUOL DIRE ANCHE QUESTO: BASTA UNA E INDIVISIBILE cioe’ kol KOMUNISMO..!!!

    E concludendo:

    ITALIAaaa..!!

    BASTAaaa…!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Se lei pensa di aver letto qualche testo marxista evidentemente lo ha letto sotto l’effetto di sostanze strane…
      I comunisti sono internazionalisti, se ne fanno niente di una singola regione o di un gruppetto in un remoto pezzetto del mondo.
      L’obiettivo è tutto il mondo, nella totale unione di tutta l’umanità sotto un unica società in cui non esistono più stati, denaro, divisione in classi della società.
      Poi se lei per “komunismo” ha in mente ben altro, se lo lasci proprio dire che di comunismo come lo intende lei non ne può esistere e che quello cui lei fa riferimento non è altro che capitalismo di stato verniciato di rosso.

  3. Ma la bassa demagogia non serve alla causa, se vogliamo combattere furbi o irresponsabili gli attrezzi dell’antipolitica a poco servono. Come gli individui anche i popoli nella storia come nell’attualità, fanno scelte in base a interessi economici, chiamatelo come volete: opportunismo, egoismo, pragmatismo non cambia. Solo quando l’interesse economico dei singoli o delle collettività saranno ben individuate allora si verificheranno le condizione per il cambiamento. Quando una maggioranza rilevante, indotta da interessi economici, riterrà di modificare gli assetti statuali in essere, scatterà la rivoluzione delle masse. Per il momento siamo una minoranza agguerrita, ma insufficiente a far scattare la molla della ribellione. Dipende da noi trasformare un pensiero minoritario in un fenomeno di massa. Non ripetiamo l’errore di impaurire il gregge di pavidi nordisti, offrendo soluzioni nichiliste ed inpraticabili cavalcando la rabbia dell’antipolitica, sarebbe un grave errore. Al Basta Italia, va affiancato un progetto statuale e di comunità fattibile e pragmatico, solo così avremo la possibilità di ottenere la tanta auspicata rivoluzione. Daniele Roscia – Promoter Lombardia Stato.

  4. Se ho una casa mia di propietà NON É PERCHÉ A MIA INSAPUTA MI É STATA REGALATA, ma perché i miei sacrifici e prima ancora quelli di mio padre e dei miei nonni ! Tre generazioni di italiani che combattendo 2guerre lasciando la vita per questa patria e per le loro famiglie sono anche morti per degli ideali e come me molti tanti altri italiani , e se ora non paghi una rata di equitalia ti pignorano la casa e sei sotto i ponti mentre se rubi milioni di euro continui a fare il parlamentare e sei tranquillo al tuo posto di governo , alla faccia degli italiani

  5. Ma quanti elementi per STABILIRE CHE IL POPOLO NON E’ MAI STATO SOVRANO..!!

    Ma i PROFF non se ne accorgono mica oggi ma anche IERI..!!

    Chiamano rinforzi di altri MAGNA MAGNA, tanto pagano i soliti MONE..!!!
    Ma i MONE parche’ mo no i se sveja na bona olta..??

    DORMONO, per caso, DA APPENA NATI..??

    PARE DI SI e ASSIEME A TANTI ALTRI LORO COLLEGHI IN PERGAMENA ALLORATA, visto l’ANDAZZO..!!

  6. L’e’ proprio vera: uno laora e 40 ghe magna sora. E sono per difetto..!! (repetita juventus o juvant?)

    Poi non capisco una cosa: i ricchi stabiliscono quanto devono essere pagati i POVERI.

    E sempre i ricchi stabiliscono le loro SUPER PAGHE e ovviamente PRIVILEGI ANNESSI..! Ma non e’ il POPOLO (la maggioranza e’ POVERA) il detto, a sproposito o per presa per il kulo, il SOVRANO..??

    Dovrebbe essere il POPOLO a stabilire quanto pagare i suoi DIPENDENTI.

    Invece, no..!!

    Kol kax che il padrone o sovrano sia il popolo.

    Quindi..???

    O SVEGLIA O MORTE, nel sonno..!!

    amen

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

ECCO COME E PERCHE' L'ORIENTE SUPERERA' L'OCCIDENTE

Default thumbnail
Articolo successivo

UE, COME RAPINARE I POPOLI EUROPEI E DESTABILIZZARE I VICINI