Bassetti mette in guardia dal rischio Cina

Il Covid torna a occupare le pagine dei giornali  e del dibattito social. Infatti in un tweet Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, prende la parola per dire che “La situazione Covid-19 in Cina rischia di rappresentare una futura bomba biologica. Anziché tacere per sempre, visto che per loro la Cina rappresenta una vera tomba e le loro teorie si sono dimostrate false e infondate, i no vax hanno ripreso a mistificare. Che pena”.

“Gli Stati Uniti introducono il tampone obbligatorio e se positivo isolamento per 2 settimane per chi arriva dalla Cina. Tutti i passeggeri di età pari o superiore a 2 anni provenienti dalla Cina dovranno sottoporsi al test non più di due giorni prima della partenza da Cina, Hong Kong e Macao, e mostrare il risultato negativo al momento della partenza. L’Europa faccia lo stesso subito, come ha ben fatto l’Italia oggi. Non si può aspettare. Non commettiamo errori già commessi 3 anni fa”, ha scritto in precedenza Bassetti sui social.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Comitato Nord, a breve incontro Giorgetti-Bossi

Articolo successivo

Spesa a famiglia per il gas supera 2000 euro l'anno