Auschwitz dimenticata

auschwitzriceviamo e pubblichiamo

 

 

Auschwitz dimenticata

Mia figlia, tornata da una visita a Birkenau ed Auschwitz, mi ha riferito che in quest’ultimo campo di concentramento, tra i memoriali (musei) che le varie nazioni vi hanno realizzato per ricordare i propri cittadini, quello dell’Italia risulta chiuso da più di sei anni. A seguito di questa grave notizia e vista l’attuale situazione italiana, mi è venuto spontaneo ricordare un brano di Dante tratto dal 6° canto del Purgatorio, «Ahi serva Italia, di dolore ostello,/nave sanza nocchiere in gran tempesta,/ non donna di province, ma bordello!»

Gennaro (Roberto) Ceruso – Cittadino di Livorno
Print Friendly, PDF & Email

1 Comment

  1. Auschwitz non e’ dimenticata…e’ diventata meta di pellegrinaggi a tutte le eta’ e fonte di conoscenza e… di guadagno… E’ una tragedia umana e riguarda gli ebrei vittime delle stoorture mentali di Hitler…
    quante altre tragedie si sono verificate nel mondo a causa di guerre terribili vicine e lontane di cui pero’ col tempo si perde la memoria… alla fine resta solo Auschwtz, ammettiamolo!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Il governo Pd e gli animali.

Articolo successivo

Solidarietà alla Catalogna dal Movimento Autonomista Toscano