Appalto con RTL in Friuli, condannata l’ex assessore Seganti

di REDAZIONE

L’ex assessore regionale alle attività produttive, Federica Seganti (Lega Nord), è stata condannata oggi per abuso d’ufficio a otto mesi di reclusione, pena sospesa, e al risarcimento danni di 20 mila euro alla Regione e all’agenzia TurismoFvg per danno all’ immagine, per il contratto da 340 mila euro stipulato nel 2011 con l’emittente radiofonica Rtl 102.5 per la realizzazione di un programma per la promozione turistica del territorio.

La Procura della Repubblica di Udine, a settembre dello scorso anno, aveva chiuso l’inchiesta sul contratto da 450mila euro stipulato nell’estate 2011 dall’agenzia di promozione regionale «Turismo Fvg» con l’emittente Rtl 102.5, e aveva formulato al Gip la richiesta di rinvio a giudizio per quattro indagati, tra cui l’ex assessore regionale al Turismo. Assieme a Seganti sono imputati la sua segretaria, Valentina Visintin, l’allora direttore di Turismo Fvg, Andrea Di Giovanni, e il titolare di un’agenzia di comunicazione “Alan Norman”, Massimo Lombardo, marito della Visintin.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Dal 2008 gli italiani hanno rinunciato a consumi per 57,8 miliardi

Articolo successivo

Salvini: vorrei incontrare Grillo per parlare di euro e non solo