Allarme sanitario: Giunta Toti in tilt sul Covid

di Giacomo Chiappori – Una fedele cronaca delle dichiarazioni della Giunta Toti da Luglio ad oggi. Anche in questa situazione, per favorire qualche amico degli amici, non si è pensato minimamente ai rischi per la popolazione.
Toti, 27 luglio 2020: “non c’è preoccupazione, abbiamo gli anticorpi per gestire il Covid”.
Anticorpi?

Toti, 28 luglio 2020: “non diciamo sempre al lupo!”.
Giusto, ma se il lupo arriva non si può stare zitti.

Toti, 6 agosto 2020: “c’è una diffusa consapevolezza delle regole”.
Probabilmente non si riferiva al Covid ma alle regole sul finanziamento dei partiti.

Toti, 6 agosto 2020: “nessun distanziamento sui mezzi pubblici, contagi al minimo”.
Certo, lui viaggia con l’autista e la macchina pagata dai somari liguri.

Toti, 12 agosto 2020: “venite in Liguria, è più sicuro”.
Bravo Toti, ma chi fa i controlli ?

Toti 13 agosto 2020: “gufi e uccellacci del malaugurio, contagi isolati e controllati”.
Meglio gufi che allocchi o tordi.

Toti, 14 agosto 2020: “attenzione si, preoccupazione no. Situazione sotto controllo”.
Come no? infatti abbiamo visto.

Toti 22 agosto 2020: “non vedo un’emergenza”.
Probabilmente deve andare da un oculista molto bravo.

Toti 5 settembre 2020: “a La Spezia obbligo di mascherine 24 ore al giorno ovunque”.
Per il Covid o per non farsi riconoscere?

Ora, che aggiungere?
Un simile amministratore deve andare subito a casa, perchè, con quello che arriverà quest’inverno sul fronte epidemiologico, con questa gente al volante rischiamo grosso sulla nostra pelle.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

L'EDITORE BERNARDELLI DE LINDIPENDENZANUOVA: RACCOGLIEREMO PUBBLICITA' PER IL GIORNALE

Articolo successivo

Rizzi (Grande Nord): l'intesa per l'autonomia c'è dal 2018, poi qualcuno ha preferito i 4 milioni di voti del Sud