Alla canna senza il gas. Nord Stream 1 riduce al 20% il flusso

Come annunciato, la Russia ha ridotto il volume del gas erogato alla Germania al 20% della capacità del gasdotto Nord Stream 1. Fra le 06.00 e le 07.00 di questa mattina il flusso era di 27 milioni di kilowatt all’ora, poi è sceso a 17 milioni di kilowatt ora. A partire dalle 09.00, è calato a 14 milioni di kilowatt all’ora. Secondo il sito di Nord Stream 1, il flusso rimarrà a quest’ultimo livello per il resto della giornata. La compagnia statale del gas russa, Gazprom, aveva annunciato di voler ridurre l’erigazione dal 40 al 20% della capacità del gasdotto. Mosca afferma che ciò è dovuto a problemi tecnici causati dalle sanzioni occidentali per l’invasione dell’Ucraina, ma Berlino accusa la Russia di usare il gas come un’arma di ricatto. Il governo tedesco è preoccupato per l’inverno, quando salgono i consumi di gas. Ieri i depositi di stoccaggio risultavano pieni al 66.4%. L’obiettivo dell’esecutivo è di arrivare al 75% il primo settembre, all’85% il primo ottobre e al 95% il primo novembre.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Turbigo, approvata in Consiglio comunale la mozione sull'autonomia

Articolo successivo

Si mangia meno carne. Pesano i prezzi e l'incertezza. Chiudono le macellerie