Alessandria in fallimento: senza stipendio 2 mila dipendenti pubblici

di REDAZIONE

L’altra sera la popolazione è scesa in piazza, ma il fatto è che un capoluogo di provincia come Alessandria, già dichiarata in dissesto finanziario, cioè in fallimento, adesso non può più pagare gli stipendi di circa duemila fra dipendenti comunali e delle società partecipate. E’ questo l’ultimo frutto di un debito di circa 200 milioni di euro, accumulato negli anni perché il Comune ne incassava 90 all’anno e ne spendeva 120. Finché la corda si è spezzata.

Clicca di fianco per leggere l’articolo del Corriere della Sera: Alessandria in fallimento

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Lombardia, tira e molla fra Lega e Pdl. E i grillini si fregano le mani

Articolo successivo

L'assessore alla Sanità: il Piemonte è Regione tecnicamente fallita