Albertini sul Salone del Mobile. Già in campagna elettorale?

“Quello che va rigenerato e’ l’impulso a fare, a fare meglio e a fare di piu'”. Questo, secondo l’ex sindaco e probabile candidato sindaco di Milano per il centrodestra, Gabriele Albertini, intervistato dalla TgR Lombardia, quello che serve alla citta’ per il dopo pandemia. “Oggi che e’ un giorno di riapertura e’ il segno di un percorso che sta iniziando ed e’ verso la positivita’. Il primo avvenimento su cui secondo me bisognera’ investire e’ il Salone del Mobile, non dobbiamo rinunciarci”, ha esortato Albertini, spiegando che “purtroppo la Milano di oggi non puo’ prescindere da quello che e’ successo nell’ultimo anno, cioe’ la rottura di un percorso che avevamo iniziato noi, che si era avviato e che poi ha avuto in Expo il coronamento di pubblicita’ mondiale. Si tratta di riprendere un dopo guerra”. “Quando c’e’ la chiusura di un’attivita’ imprenditoriale il risarcimento per stare in vita e’ indispensabile. Quello che e’ da fare e’ dare impulso a tutto quello che puo’ far crescere l’economia da sola”, ha aggiunto l’ex sindaco di Milano.

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

9 maggio, riparte la Borsa internazionale del turismo. Lombardia ospita 72 operatori

Articolo successivo

15 cittadini su 100 non si fidano del vaccino anticovid. Ecco perché