Al Nord chi crede ancora a Santa Lucia? Gli elettori credono ancora all’autonomia e al 75% delle tasse a casa nostra made in Lega?

di Roberto Bernardelli – Qualcuno crede ancora a Santa Lucia? La santa accecata appartiene alle nostre tradizioni ma non rientra nella categoria dei martiri politici. Lo dico chiaro e tondo perché non siamo così ciechi da credere agli ultimatum della politica, i classici avanti e indietro che sono la ragion d’essere di molti governatori, capaci di armeggiare con la dialettica ma non con la vita reale.

Insomma, ma chi ha mai creduto anni fa alla minaccia dell’allora governatore lombardo che dalle colonne dell’amico Corriere affermava: “Adesso, lasciamo pure passare l’estate. Ma subito dopo, alla ripresa, io tornerò alla carica sul mantenimento del 75% delle tasse nei nostri territori. Anche con gli alleati del Pdl: se non ci sarà un accordo, ci sarà il braccio di ferro con il governo”.

Ieri, come oggi, chi potrebbe credere ad uno strappo che porterebbe, inevitabilmente, ad una frattura? Anzi, peggio, ad una crisi nel centrodestra che metterebbe in crisi Lombardia, Piemonte e Veneto? E’ credibile tutto questo? Lo è tanto la favola elettorale del 75% delle tasse a casa nostra con la squadra che governa e con le regole che dominano il Paese.

 

Diceva ancora Maroni anni fa al Corriere: “Penso che il governo cadrà, anche se questo non significa in automatico il ritorno alle urne. Ci sono variabili importanti come il congresso del Pd e la ritrasformazione del Pdl in Forza Italia. In primavera ci saranno le europee e una gigantesca tornata amministrativa. Potrà questo fatto non avere conseguenze sul governo? Io non ci credo. Già adesso – conclude – il governo mi pare in preda a scricchiolii e spifferi, non passa giorno senza un penultimatum di Brunetta o di Epifani”.

Sembrano ere geologiche fa, ma tutto resta immutato oggi quasi 10 anni dopo, con i soggetti diversi ma le stesse regole del gioco.

Aspettiamo intanto il 75% delle tasse a casa nostra, l’autonomia, il residuo fiscale. Ma voi, vi fidate ancora di quello che propone il partito del ponte sullo Stretto?

Onorevole Roberto Bernardelli, presidente Grande Nord

 

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

Operazione antimafia a Milano. Tra i reati la coercizione elettorale...

Articolo successivo

Mafia e 'ndrangheta - Le previsioni azzeccate di Elio Veltri