Agosto, in quasi tre milioni hanno rinunciato alle vacanze

di REDAZIONE

Quasi 3 milioni di italiani rispetto allo scorso anno rinunciano a partire in questo mese di agosto che nonostante la crisi resta comunque il mese preferito dalla maggioranza degli italiani che vanno in vacanza nell’estate 2013. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati Ipr marketing, nel fare un bilancio del piu’ importante esodo dell’estate. Quest’anno oltre due italiani su tre (67 per cento) – sottolinea Coldiretti – hanno deciso di stare a casa nel mese di agosto durante il quale non trascorreranno neanche un giorno di vacanza. Quest’estate il 32 per cento dei vacanzieri – continua Coldiretti – ha scelto pero’ localita’ piu vicine rispetto allo scorso anno.

Appena il 18 per cento degli italiani per risparmiare ha scelto di andare in vacanza in bassa stagione mentre il 33 per cento per far quadrare i conti ha scelto invece di tagliare le spese dei divertimenti come cinema, parchi giochi, discoteche e un consistente 25 per cento abbassa il livello qualitativo degli alloggi scelti con – rileva Coldiretti – la disponibilita’ ad accettare una stella in meno o a passare da un albergo alla pensione. La tendenza premia l’agriturismo dove alloggeranno il 9 per cento degli italiani in vacanza, perche’ garantisce un ottimo rapporto prezzo qualita’ e che, proprio per contenere le spese, viene scelto dal 46 per cento degli ospiti attraverso internet su siti come www.terranostra.it o www.campagnamica.it.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

A Legambiente il Cigno nero del finto ambientalismo

Articolo successivo

Integrazione, un ministero che non ha alcun senso