VENETO STATO: ABOLIAMO IL QUIRINALE E FONDI AI TERREMOTATI

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Il governo italiano ha già messo le mani avanti, “non ci sono i soldi sufficenti per aiutare gli emiliani nella ricostruzione”. Ci permettiamo allora noi una umile proposta: Aboliamo il quirinale e le sue spese inutili. Nel 2012 il quirinale ci costa 228 milioni di euro per mantenere una sola persona con i suoi lussuosi palazzi  e il suo codazzo di inservienti.

La regina d’inghilterra costa agli inglesi un settimo, il presidente della Germania addiritura un decimo. Con 228 milioni si possono ricostruire subito migliaia di case e soprattutto si pone fino fine ad uno scandaloso spreco di risorse pubbliche.

Mandiamo poi definitivamente in pensione il signor presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ( togliendogli l’indennità di 220mila euro alll’anno e dandogli  la pensione minima che ricevono milioni di pensionati ben più meritevoli dell’importo di ben 480,53 euro) così che cominci anche lui a fare qualcuno dei sacrifici che continuamente chiede agli italiani dal comodo della sua poltrona.

Aspettando fiduciosi il bel gesto da parte del signor Napolitano annunciamo che prosegue la raccolta fondi peril  terremoto, iniziata domenica 20 maggio.. Per contributi si possono effettuare direttamente versamenti sul  Conto Corrente intestato a Veneto Stato :

Veneto Banca  Agenzia FILIALE CRESPANO  IBAN : IT28W0503561650014570464547 causale “pro terremotati”.

I fondi raccolti non passerano per Roma, con il rischio certo che una parte vada in realtà sia dirottata ad ingrassare le istituzioni italiane, ma verrano portati direttamente a mano ai sindaci dei paesi colpiti.

www.venetostato.org

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

PIEMONTESE, UNA LINGUA CHE L'ITALIA NON RISPETTA

Articolo successivo

SE VOI FOSTE ABITANTI DI UN PAESE TIRANNICO...