/

Aboliamo i prefetti, gazebo a Rovato di Indipendenza Lombarda

di REDAZIONEindipendenzalombarda

Lunedì 9 marzo gazebata e raccolta firme in piazza del mercato a Rovato per sottoscrivere la petizione di Indipendenza Lombarda per l’abolizione delle prefetture. E’ anche l’occasione per conoscere il movimento indipendentista (sono in distribuzione gadget e articoli del nostro quotidiano) e per ricevere informazioni sull’attività in vista delle prossime elezioni amministrative.

Per la serata di giovedì 12 marzo, incontro pubblico, sempre a Rovato, alle 20,45 nella sala del Foro Boario sul tema “1990-2015, 25 anni di insuccessi”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

4 Comments

  1. I prefetti non sono eletti per cui non rientrano nel cerchio della democrazia.
    Sono nominati da organi nominati… per cui la democrazia e’ loro ostaggio.
    Abbiamo esempi viventi di nominati e non eletti e come e quanto comandano, dicono demokratikamente.
    I prefetti andrebbero eliminati… e tanti altri enti ma questi servono ai NOMINATI per il loro COMANDO..!
    O CARISMA o CARICA per comandare e non i voti. E’ dura da digerire ma la realta’ che i fatti ci trasmettono e’ questa che poi, tra tutte le altre cose, noi palpiamo quotidianamente..!
    Lo stato, che vive come una corte di un re tipo i Luigi di Francia e non solo, e’ troppo costoso e va ridimensionato senza togliere i servizi essenziali.
    Sanita’, istruzione, sicurezza, giustizia, territorio di cui l’urbanistica, beni culturali e ecc. devono esistere, sono tutti quelli che non producono nulla che vanno eliminati perche’ appunto costosissimi..!
    Riorganizzare questo stato (voltarlo come un calzino) fin che sara’ uno e indivisibile sara’ IMPOSSIBILE per cui STIAMO SOCCOMBENDO RIDENDO E CANTANDO..! Importante e’ non saperlo, non capirlo perche’ BROMURATI..!
    Bacio le mani…

  2. Per abolire qualcosa bisogna prima di tutto metterla in condizione di illegittimità ovvero di assoluto, totale mancanza, rifiuto di ulteriore rispetto.
    Non è con le raccolte di firme che si delegittima

      • Democrazia vuol dire semplicemente potere del popolo, potere che nasce dalla volontà dello stesso. Niente di più, niente di meno. Qualsiasi aggiunta è semplicemente un orpello inventato da chi ha interesse a mantenere delle posizioni di potere, dalle quali discendono ricchezze e clientele.
        Il Popolo Sovrano stabilisce dove sta il potere e nessun altro. Il Popolo Sovrano fa, il Popolo Sovrano disfa quindi se ha volontà, ha anche il potere per delegittimare e quindi svuotare qualsiasi posizione di potere ed orpello ad esso funzionale.
        La legalità sta nella legittimità e la legittimità sta nella vera democrazia quindi nel Popolo Sovrano.

Rispondi a Dan Annulla risposta

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Lega di lotta e di Casa Pound. Soliloquio di Salvini, per andare dove?

Articolo successivo

Basta uno che spara e lo Stato ritassa tutti i 700mila in possesso di armi per difendersi