A Oppeano (Vr), arriva lo “Spazzavelox”. Multa a chi abbandona rifiuti

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

L’abbandono dei rifiuti è un problema sempre più pesante, sia dal punto di vista ambientale che della sicurezza, e per le Forze dell’Ordine è impossibile presenziare costantemente l’intero territorio comunale, esteso47 chilometriquadrati. Per far fronte all’incivile fenomeno che si verifica pressoché quotidianamente, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto necessario dotarela Polizia Localedi un sistema di videosorveglianza mobile.

“La telecamera acquistata è posizionabile nelle aree strategiche e viene celata allo sguardo; il sistema di ripresa e registrazione ha un’autonomia di oltre 70 ore e perciò una volta posizionato lo strumento diviene utile a riprendere i responsabili dell’abbandono incontrollato di materiali, permettendo di acquisire una prova inconfutabile dei comportamenti illeciti”, spiega l’assessore con delega alla sicurezza e al verde pubblico Luca Ceolaro; “Lungo le strade, nei corsi d’acqua, sui terreni agricoli, nei parchi e sulle piazzole di sosta della S.S. 434 vengono abbandonati rifiuti indifferenziati di ogni genere e tipo, a volte anche pericolosi o nocivi per l’ambiente. In mancanza di una telecamera, ma anche della flagranza, di testimonianze o della possibilità di indagare sulla provenienza del materiale, gli ignoti compiono tali gesti nella certezza dell’impunità”. “L’Amministrazione Comunale, grazie al supporto della Polizia Locale del Distretto VR5C, al sistema di videosorveglianza fisso e alle segnalazioni, intende contrastare l’incivile fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, sanzionato, come da Ordinanza Sindacale, con 500,00 euro di ammenda”, commenta il Sindaco di Oppeano On. Alessandro Montagnoli; “La scelta di acquistare lo spazzavelox è pertanto importante perché ci permette di risalire a chi commette il reato e di monitorare i punti più critici come ad esempio l’ingresso della vecchia isola ecologica di via Feniletto”, sottolinea Montagnoli.

“Assieme al gestore del servizio di raccolta dei rifiuti l’Amministrazione Comunale mira sempre più ad attivare una differenziata spinta, con raccolta quindicinale della frazione secca, già avviata in altri Comuni”, chiarisce l’assessore delegato all’ecologia Remo Molinari; “Soprattutto invito i residenti a conferire bidoni e sacchi delle immondizie davanti a casa soltanto la sera prima della raccolta”. Ai residenti si ricorda altresì che il gestore del servizio di raccolta porta a porta ritira umido, plastica e lattine, vetro, carta e cartone, sfalci e ramaglie nei giorni prestabiliti da apposito calendario e altresì, previa prenotazione telefonica al n. verde 800 983737, anche gli ingombranti, come frigoriferi e divani. Si invitano pertanto i residenti a usufruire di tutti i servizi forniti.

“L’Amministrazione Comunale organizza annualmente la Giornata ecologica, dedicata alla pulizia del territorio, durante la quale i volontari delle associazioni e i residenti che intendono partecipare, raccolgono grandi quantità di rifiuti indifferenziati abbandonati per strada e nelle aree verdi”, commenta il Sindaco; “Lo scorso aprile inoltre abbiamo attivato una convenzione con ANAS Spa e con i Comuni di Castagnaro, Cerea, Isola Rizza, Legnago, Roverchiara, San Pietro di Morubio, Villa Bartolomea e San Giovanni Lupatoto, per la pulizia delle aree di sosta lungo la S.S. 434, utilizzate da qualche incivile come vere e proprie discariche a cielo aperto. Durante l’ultimo servizio di pulizia effettuato il gestore ha raccolto, nelle 8 piazzole di sosta di competenza del Comune di Oppeano, e nei relativi svincoli, di ben 840 chilogrammi di rifiuti abbandonati, pericolosi sia per l’ambiente che per la sicurezza dei guidatori”, chiosa l’On. Montagnoli.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedente

A noi un fondo così. Ai cinesi il lasciapassare?

Articolo successivo

Egitto, il crepuscolo del presidente Obama