2 giugno a Palermo contro assessorato cultura alla Lega. Nasce gruppo FB

Sono state in tante le persone che sono arrivate da tutta la Sicilia a Palermo per rispondere all’appello lanciato dal gruppo Facebook “No Beni Culturali all Lega Nord – Musumeci dimettiti!” e protestare contro l’assegnazione dell’assessorato dei Beni culturali e dell’identità siciliana al leghista Alberto Samonà.

Alle 18 si sono disposti in piazza del Parlamento, davanti all’Ars, a distanza di un metro gli uni dagli altri, e hanno manifestato il loro dissenso. Alcuni con pentole e stoviglie per fare rumore, altri con la coppola e la bandiera siciliana . Diversi interventi al microfono hanno esposto le richieste e il significato della protesta. Tutte donne, provenienti da diverse parti della Sicilia. All’ingresso della piazza un banchetto per raccogliere le firme per chiedere ai capigruppo dell’Ars di presentare una mozione di sfiducia al Governo Musumeci.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Articolo precedente

Regole svizzere all'italiana: spesa vietata purché non sia la sola ragione del viaggio

Articolo successivo

Autotrasporto, la crisi muta