A QUELLI DEL PD NON PIACE LA DISOBBEDIENZA FISCALE

di TONTOLO

Mamma mia quanto gli strizza il didietro a questi “politiconi” affamati dei nostri soldi. Il solo sentir parlare (magari a vanvera, lo verificheremo) di “dissobedienza fiscale” li fa arrabbiare e si inventano scuse d’ogni genere per sostenere che le “tasse vanno pagate”. Ovviamente, prendono le distanze non senza edulcorare le loro parole con quelche distinguo: “Il Partito democratico è vicino ai sindaci che in queste ore stanno facendo sentire la loro voce contro l’Imu. Ma proporre l’obiezione fiscale non ha senso, è la solita operazione demagogica e improduttiva della vecchia alleanza Lega-Pdl”. Ma non è Pisapia quello che ha dato ragione a Maroni?

Le fanfaronate di cui sopra, sono di Davide Zoggia, responsabile Enti locali del Partito democratico, uno dei tanti che vivono coi soldi delle nostre tasse. Ha ribadito Zoggia: “L’Imu è un’imposta che colpisce ancora una volta le famiglie e che solo in parte risarcisce i comuni dell’abolizione della vecchia Ici che garantiva il pagamento dei servizi. Noi lavoreremo affinchè fin da subito le amministrazioni possano gestirla con la massima autonomia, sia per le modalità di applicazione che di esenzione e poi per la gestione delle entrate. Dopodichè ci impegniamo a sostenere l’Anci e i sindaci perchè negli anni successivi si possa andare a regime prevedendo che l’Imu sia una tassa riservata solo ai Comuni, senza prelievi da parte dello Stato”. In verità, gli han fatto eco molti suoi colleghi, di destra, sinistra, centro.

Io che son Tontolo, ma che parlo anche il politichese, vi traduco le parole di cui sopra: “Pagate e tacete, somari contribuenti”! Che dite, ha ragione Zoggia o chi ne ha le palle piene di questo paese di cialtroni? Credo sia il tempo di finirla di essere trattati come dei Tafazzi…

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. Luigi Grimaldi says:

    prima di finire la legislatura dire si alla possibilità di rifondare il partito fascista

  2. floriano says:

    INCOMINCINO LORO A DARE L’ESEMPIO RIVALUTANDO GLI STIPENDI DA FAME 6,00 € L’ORA LORDE AGLI OPERAI DELLE KCOOPERATIVE ROSSE, E SI DIMEZZINO LO STIPENDIO RIFIUTANDO ANCHE IL RIMBORSO ELETTORALE UN SISTEMA MAFIOSO PER FREGARE SOLDI AL CITTADINO E PURTROPPO A QUEI INSULSI CHE ANCORA CREDONO AL CAMBIAMENTO, QUESTI QUA’ IL CAMBIAMENTO LO FANNO GIA’ DA ANNI, CIOE’ QUANDO VENGONO SCOPERTE CERTE PENTOLE CHE NASCONDONO LA CORRUZIONE, E CERTI AGISCONO CON VELOCI VOLTABANDIERA E7 CON ACCORDI BECERI E SFRUTTANO L’OCCASIONE DI QUALCHE TECNICO SOMARO PER AFFAMARE IL POPOLO, NASCONDENDOSI AL RIPARO DEL LORO TANTO AMATO TRICOLORE, CHE ANCHESSI ANNI FA’ ODIAVANO, SVENTOLANDO BANDIERA ROSSA, VERGOGNATEVI LURIDI LADRI BASTARDI.

    W SAN MARCO
    W L’AUTODETERMINAZIONE DEL POPOLO PER LIBERARSI DA QUESTA LURIDA BANDA DI POLITICI FALLIMENTARI.

    W L’INDIPENDENZA DEL POPOLO, FUORI DA UNO STATO LADRO GUIDATO DA LADRI.

Leave a Comment