Zaia: nel 2015 un nuovo movimento dentro la Lega Nord

di BENIAMINO MINIATO

Pontida, o meno, la Lega 2.0 sta scricchiolando da un bel po’ di tempo. Una regione particolarmente sensibile agli scontri interni al partito è il Veneto, dove il Carroccio ha perso una valanga di voti. Da tempo, ormai, i due esponenti più in vista sono in lite fra di loro. Tosi (segretario nazionale) viene accusato di epurazioni; Zaia (il governatore) è inviso per il tentativo di spodestare Tosi e l’asse fra quest’ultimo e Maroni.

Ieri, l’ultima uscita dell’ex ministro dell’Agricoltura è di quelle che faranno discutere, dato che ha parlato di creazione di un nuovo soggetto politico all’interno della Lega Nord, che potrebbbe maturare nel 2015. Lo prevede proprio lui, Luca Zaia,  secondo il quale non si tratta di ”un partito nuovo” ma di ”una nuova linea di pensiero”. Che, aldilà del politichese, significa braccio di ferro per pesare i voti.

”Per allora i movimenti civici che nasceranno in Veneto avranno il loro peso. Tutti, a destra e a sinistra, qui dicono di essere federalisti, ma questo finisce se metti un simbolo di partito. I movimenti civici – ha concluso Zaia – dovranno comunque condividere la sfida che vuole il Veneto venire prima delle altre parti del paese”.

Ora, si attendono risposte dall’altro fronte, senza dimenticare che Tosi, una settimana fa circa, ha mandato una lettera di richiamo proprio a Zaia.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

4 Comments

  1. Miki says:

    Io NON HO VOGLIA di aspettare il 2015!
    Sono l’unico?

  2. Bortolo Manin says:

    Nel 2015 non ci sarà più nessuna liggha nodde (e par fortuna!)
    L’unico movimento vero sarà quello dei visceri della povera gente che costoro avranno condannato alla disperazione.

    La fine VERA arriverà prima del panettone, e finalmente questi zombies traditori saranno consegnati al silenzio.

  3. migliano says:

    Nel 2015 la Lega non ci sarà più.
    Invece nel giro di 6 mesi vedrà la luce un nuovo soggetto politico che vedrà la luce in un primo momento come associazione giovanile-universitaria di ex emmegippini lombardi e piemontesi.
    Prima secedere dal Grimoldo per poi secedere dal Bobolo insomma.
    Questa è l’ultima speranza che ci rimane.

    • Ric-81 says:

      ahaaahhaaa un nuovo soggetto politico????tipo lega lombardo veneta?? veneto stato?? piemont libero??? ahaaahhaaahaaaa siate seri…..casapound avrebbe più consenso di questi partituccoli, poi che la lega si possa sbriciolare può darsi ma nessun partituccolo così sognato da voi verrà fuori. Il nord è destinato a soccombere con l’italia intera perchè già siamo in minoranza in più all’interno vi sono troppe lotte….nel 2015 non è che non ci sarà più la lega nord ma non esiaterà più l’italia, ci sarà una guerra civile.

Leave a Comment