Zaia: il silenzio dell’Europa Nobel per la pace sul sangue dei catalani !

zaia refe

di STEFANIA PIAZZO – Sciolto e convincente, come sempre, Luca Zaia dice quello che avrebbe dovuto affermare il governo italiano e in primis il ministro degli Esteri, e cioè che è inaccettabile il silenzio di un Nobel per la pace, come l’Europa, sul sangue dei catalani scesi in piazza per dire la loro.  “Sono immagini che non avremmo voluto vedere. Tornano i manganelli e con i manganelli non si governa. L’Europa tace, l’Onu anche, ma siamo di fronte a un movimento di popolo che riguarda non solo la Catalogna, ma tutto il mondo”, ha spiegato il governatore del Veneto, Luca Zaia, nel corso della tramissione 1/2 Ora, parlando della repressione in Catalogna nel giorno del referendum per l’indipendenza.

E’ evidente che non si pone un problema di ordine pubblico per il voto referendario veneto e lombardo del 22 ottobre prossimo, dato che “noi siamo nella legalita’ e facciamo un referendum che e’ concesso da una sentenza delle corte costituzionale e quindi rispettoso della Costituzione”. Ma è anche vero, seppur le agenzie non colgano il messaggio del governatore, che la Corte costituzionale, davanti alla terza richiesta del governo veneto, nello specifico, ad un certo punto non abbia potuto più fare muro e negare la parola ai cittadini.

C’ha provato il governo Renzi, impugnando il quesito, ricorda Zaia, ma quando un Parlamento non è in grado di governare un processo di cambiamento e si fa sordo davanti ad un regione che, con la Lombardia, regge il Paese nel Pil e nell’efficienza dei servizi, occorre dare una risposta ai problemi, e la risposta arriva dalle richieste del popolo. Autonomia da Roma.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

One Comment

  1. FIL DE FER says:

    Sì, sarebbe ormai ora che i politici italiani ascoltassero le istanze che provengono dai cittadini.
    Ma, soprattutto facessero bene il lavoro per cui sono pagati ed eletti: L’interesse del Popolo !!!!
    La missione è ascoltare, programmare, eseguire.
    WSM

Leave a Comment