ZAIA: FARE PULIZIA E BASTA CON I LEADER ASSOLUTI

di REDAZIONE

Finirla per sempre con il finanziamento pubblico ai partiti, fare pulizia radicale dentro la Lega anche a rischio di mandare a casa qualcuno che non ha fatto niente (d’altra parte successe così anche nel 1992), dare spazio ai giovani e finirla con le guide assolutistiche, ma gestire il movimento dando spazio a tutte le anime territoriali.

Questi i punti cardini di un’intervista rilasciata oggi a Repubblica dal governatore del Veneto Luca Zaia.

Clicca qui sotto per leggerla:

INTERVISTA A LUCA ZAIA

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. FRANCO says:

    basta ke zaia quel ke dice lo faccia …….

  2. Pietro Caldiera says:

    Te gá raxon! Zaia xé uno che quando Napolitano vien a visitar la colonia produttiva Veneto el ghe sbava drio e el se “triculorisse”.

  3. Alberto Pento says:

    Xaia lè pexo de Cota lè on serciobotaro kel volteja pì di Nuraiev, el balerin ruso, lè de la scola de Gobo … falsi entel profondo de l’anema.

    Mi xente cofà Xaia la metaria anseme ai museti “asinelli” ke mantien nete le rive de li stradoni en man a la provinça de Trevixo e xo scurià se no li fa ben el so laoro (no li musi ma a li omani).

    Coaxi coaxi a xe mejo on foresto teron ke on nostran cofà Xaia … traditor de li veneti.

    Sti tajan-padani cofà Xaia en Veneto (li xe na dexgràsia) li se dixeva par la Lengoa Veneta (e li creduli veneti li ghe portava le firme en Rejon) ma a Roma li votava co tuta la LEGA contro l’enserimento de la lengoa veneta ente la lista de le lengoe ouropee da tutelare.

    Sti Veneti cofà Xaia, Toxi e Gobo li xe la nostra rovina.
    Sprem de lebararse presto e spedii da sta maroca, maroda.

Leave a Comment