Zaia, Cameron ha ragione: tetto a ingresso stranieri

di REDAZIONEcameron

”Non so se questa presa di posizione di Cameron sia dettata da opportunità elettorali interne, ma nel merito non ho dubbi: quella di fissare un tetto al numero degli immigrati nell’Unione Europea è una proposta di buon senso che condivido pienamente”. Lo afferma il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, riferendosi all’idea del primo ministro britannico David Cameron di limitare a 100 mila annui gli ingressi di migranti nel Regno Unito. ”L’Unione Europea – sostiene Zaia – non può far finta di nulla e continuare a ignorare le gravi implicazioni che questo fenomeno sta provocando nei Paesi della Comunità, soprattutto a quelli di confine e più esposti come l’Italia. Il dato certo è che, al di là delle dichiarazioni umanitarie e delle espressioni di solidarietà, le politiche migratorie e di accoglienza dell’UE, se mai sono esistite, hanno evidentemente fallito: nulla è mai stato fatto di concreto da Bruxelles, sia per aiutare i Paesi ospitanti, sia per gli stessi emigranti”. ”La civilissima e multietnica Inghilterra – conclude il presidente veneto – si sta accorgendo che gestito così il fenomeno migratorio è dannoso per tutti: mi auguro che lo comprendano presto anche gli altri Stati membri”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

Leave a Comment