“Vintun”, il libro-cd in “lengua mader” e tutto al femminile

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

”21 – Vintun” è la nuova versione in lingua lombarda occidentale delle canzoni del disco “21” di Adèle interpretate dalla cantante monticellese Lucia Lella: primissimo disco di canzoni d’amore in Lengua Mader tutto “al femminile”.

Il celebre disco “21” di Adele Adkins ha rappresentato il più imponente fenomeno della musica pop del XXI secolo: milioni di adolescenti (e non) si sono riconosciuti nelle parole d’amore di quella giovane cantante britannica (già vincitrice di un Premio Oscar, di un Golden Globe e di ben nove Grammy Awards), in grado come poche altre di cantare magistralmente i sentimenti di una ragazza profondamente innamorata e non corrisposta.

L’editore Opificio Monzese delle Pietre Dure ripropone oggi il libro-CD “21-Vintùn” con le medesime canzoni di quello splendido album di Adele, tradotte in lingua lombarda occidentale e interpretate da una nuova, ma già conosciuta cantante in Lengua: Lucia Lella, vera e propria  “Davide Van de Sfroos” in versione femminile. Da Sabato 9 novembre 2013 nelle migliori librerie del Canton Ticino e delle Province di Como, Cremona,  Lecco, Lodi, Milano, Monza-Brianza, Novara, Pavia, Sondrio, Varese e Verbania.

LOCANDINA

il 9/11 esce in libreria il Libro-CD “21 – Vintun: dódes canzon de Adèle per dódes città de l’Insubria”

le celebri canzoni di Adèle interpretate in Lengua Mader da Lucia Lella – traduzione di Renato Ornaghi

 

Sabato 9 novembre 2013 alle ore 16:30

presso la “Sala Montanari”, in via dei Bersaglieri 3 – Varese (VA)

con la partecipazione del cantante Memo Remigi e dello scrittore Mauro della Porta Raffo

presentazione del nuovo Libro-CD:

21 – Vintùn

 

dódes canzon de Adèle per dódes città de l’Insubria

dodici canzoni di Adèle per dodici città dell’Insubria

di

Lucia Lella e Renato Ornaghi

Prefazione di Memo Remigi

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. carla 40 says:

    Grazie per la segnalazione. Ho passione per la mia lingua lombarda, per tutte le lingue naturali, sono “i nostar radis”.

Leave a Comment