Vietato non essere d’accordo con i ladri di identità

Swedish ID checks in place from Denmark to curb refugee flowdi MARIO DI MAIO – Con buona pace di Franceschini, in Italia comanda il MinCulPop nella persona di Scalfarotto, ministro “ad acta”. La vergognosa gazzarra (alla fine inutile) scatenata dai media sul “caso Mancini_Sarri” descrive fino a che punto si sta materializzando il mondo alla rovescia, come a suo tempo paventato da Bossi. In politica le femministe collaborano fattivamente. E così la destra diventa sinistra e il “davanti” diventa “didietro” . Invece,  poi, di far arrivare i profughi cristiani si vanno a prelevare in nordafrica i clandestini mussulmani che sbarcano con lo scopo di derubarci di tutto, a partire dall’identità. E li dobbiamo anche ringraziare perché l’identità è un male da estirpare per realizzare finalmente il sogno della globalizzazione totale e irreversibile perché vogliamo che tutti siano “felici” . Logico, quindi, che sia vietato non essere d’accordo.

Print Friendly

Recent Posts

Leave a Comment