Vicenza: pizzaiolo senza lavoro uccide i due cani e poi si suicida

di REDAZIONE

Un uomo è stato trovato da un passante poco dopo le nove di mattina in via Madonnina, ad Enego, nel Vicentino. Aveva un coltello conficcato nel petto. Poco lontano dalla vittima, appesi ad una cancellata con il guinzaglio, due cani di razza beagle impiccati. L’uomo, 41 anni, nella mattinata di sabato avrebbe deciso di farla finita ed è uscito di casa con i due animali. Una volta raggiunto un posto evidentemente ritenuto isolato a sufficienza, l’uomo ha ammazzato gli animali attaccando il guinzaglio ad un cancello e gettandoli giù. Tra le cause del suicidio con ogni probabilità c’è la perdita del lavoro avvenuta circa un anno fa. Il vicentino viveva assieme alla madre e e aveva lavorato come pizzaiolo in un locale del posto.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

4 Comments

  1. Giorgio da Casteo says:

    Luciano da Borgoricco (Pd) ha rivolto la canna,patriotticamente, non contro di se ma contro il suo violentatore che ubbidiva a direttive criminogene.
    Ammalato e non pentito è nelle galere di Padova chiuso in una cella di massima sicurezza !!!!! Viva San Marco

  2. Silvia says:

    In galera? Troppo poco: un campo tipo Guantanamo e’ più che sufficiente. E se vogliono mangiare che lavorino, perché dovrebbero pesare sulla collettività?

  3. marinella says:

    HO SCHIFO DI COME E’ STATO RIDOTTO QUESTO PAESE. INVECE DI FARE AMNISTIE E INDULTI PRENDEREI CHI HA GOVERNATO, RUBATO E ROVINATO LA NAZIONE E LI METTEREI IN GALERA PER SEMPRE. FARO’ CUSTODIA PERCHE’ NON SCAPPINO. IL NOSTRO PRESIDENTE & CO. INVECE DI RACCONTARE BALLE IN CONTINUAZIONE CHIEDANO SCUSA ALLE PERSONE PERBENE. DICHIARINO UNA GIORNATA DI FUNERALE NAZIONALE CON NOMI E COGNOMI DELLE VITTIME PER TUTTI GLI ITALIANI CHE SI SONO UCCISI ( MEGLIO STATI ELIMINATI) PER LA CONDIZIONE DI MERDA IN CUI CI TROVIAMO DA TROPPO TEMPO GRAZIE ALLA GLOBALIZZAZIONE, ALL’EUROPA ECC.

  4. Dan says:

    Va bene ammazzare i cani, peccato che non fossero QUELLI i cani da ammazzare.

Leave a Comment