Verona, arrestato ex vicesindaco Giacino, l’alleato di Tosi

di REDAZIONE

L’ex vice sindaco di Verona, Vito Giacino, è stato arrestato nell’ambito di una inchiesta della procura scaligera. Le indagini riguarderebbero l’ipotesi di corruzione su accertamenti avviati alcuni mesi fa in merito a vicende relative a consulenze alla moglie. Si era dimesso dall’ incarico il 15 novembre scorso dopo l’inscrizione nel registro degli indagati. Nell’inchiesta è coinvolta anche la moglie, Alessandra Lodi, avvocato, nei cui confronti sono stati disposti i domiciliari.

Gli arresti di questa mattina – scrive Il Fatto quotidiano – seguono di pochi mesi quelli che avevano decapitato i vertici dell’Agec, l’azienda municipalizzata veronese che gestisce gli alloggi pubblici, i servizi cimiteriali, le mense scolastiche e le farmacie comunali nella città guidata dal leghista Flavio Tosi. Agec è nell’occhio del ciclone da parecchio tempo, almeno da quando Michele Croce, ex alleato di Tosi ed ex presidente di Agec, è stato defenestrato dopo aver tentato di mettere il naso nei conti della società. Era stato proprio Croce, nel novembre 2012, a presentare un esposto in Procura per lamentare una gestione poco trasparente. Il processo Agec prenderà il via proprio il prossimo venerdì 21 febbraio”.

Occhi puntati, poi, anche su Veronafiere. Venerdì scorso, infatti, il Gip Rita Caccamo ha sentito i vertici della società Ettore Riello (presidente), Gianni Mantovani (Direttore generale) e Diego Valsecchi (direttore del personale) su un presunto giro di assunzioni sospette.

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

7 Comments

  1. Bresá says:

    Tosi era finito comunque, ha avuto anche troppa fortuna considerando il traditore che é. Spero di cuore che ci finisca anche lui in galera per mano dei suoi amici italiani.

    E’ comunque sempre utile ricordare le sue parole ai tempi delle accuse a Belsito :

    (ANSA) – GENOVA – “Non basta la rimozione di Belsito, ci vuole qualcosa in più”. Lo ha dichiarato il sindaco di Verona, Flavio Tosi, a margine di un incontro elettorale a Genova. Tosi ha poi espresso l’auspicio che “l’indagine sia veloce. Se Belsito uscira’ pulito e’ meglio. Se andasse diversamente allora bisogna anche andare a vedere chi lo ha portato nel movimento e chi si e’ assunto la responsabilità di dargli quel ruolo”.

    Padania libera.

  2. Marcaurelio says:

    Tosi è un bravo ragazzo è un fedele alleato del Cavaliere.
    Smettela di attaccarlo.

  3. Gianfranco Lillo says:

    Ahahahahahahahahahahah!!!!! …Gli insegnamenti del “cerchio magico” sono sempre attivi, sono il BREVIARIO a portata di mano dei LEGHISTI, come la celebrazione del “DIO PO'”. …Ai fessi le “ampolle”, a loro gli EURO! Ahahahahahahah!!! …E vai PADANIA! …Sei meglio dell’ITALIA!!

  4. franco says:

    Tosi, è finita!

    • Bresá says:

      Tosi era finito comunque, ha avuto anche troppa fortuna considerando le qper il traditore che é e per l
      Spero di cuore peró che ci finisca anche lui in galera per mano dei suoi amici italiani.

      E’ comunque sempre utile ricordare le sue parole ai tempi delle accuse a Belsito :

      Corriere della Sera – (ANSA) Genova – 5 Aprile 2012.

      <>.

      Padania libera.

Leave a Comment