Varese: il militante storico lascia la Lega per andare coi grillini

FONTE ORIGINALE: www.ilgiorno.it

Il leghista storico salta tra le fila dei grillini e viene espulso dalla Lega. È accaduto nella sezione numero uno del Carroccio, quella nel cuore di Varese che si affaccia sulla piazza pedonale provocatoriamente soprannominata “piazza del Garibaldino”. Proprio lì, lunedì pomeriggio, il segretario cittadino Marco Pinti ha proceduto “d’ufficio” a depennare Roberto Lucchini dall’elenco dei militanti.
Lucchini, ex Psi come tanti leghisti della prima ora, aveva aderito al movimento autonomista vent’anni fa. Negli anni scorsi aveva caldeggiato il passaggio del testimone da Bossi a Maroni per la guida del Carroccio e da allora non ha mai cambiato idea, tanto che tutt’ora si definisce “maroniano”. Eppure non crede nella Lega cosiddetta “2.0”: “Maroni doveva avere il coraggio di prendere in mano la Lega cinque anni fa, prima che venisse distrutta”, ha spiegato. “Per la Lega è tardi e la mia adesione al Movimento 5 stelle dipende da questo. Bisogna fare tabula rasa dell’attuale classe politica per permettere una ricostruzione”.
Così ha dichiarato alla stampa il passaggio ai grillini, che proprio non è piaciuto al segretario Varesino. “Non lo espello perché gli piace Beppe Grillo – dice Pinti -. Sono costretto a farlo perché ha dichiarato che vuole passare al Movimento 5 stelle che è un altro partito a tutti gli effetti. In questi casi non si parla di espulsione o di provvedimento disciplinare, è una procedura automatica, come se si procedesse d’ufficio”.
A dire il vero Pinti ha fatto un tentativo di chiedere spiegazioni inviando un messaggio all’ormai ex militante sabato pomeriggio. “Non mi ha risposto – continua – e se dichiara che lui se ne va dalla Lega la decadenza della tessera è un atto dovuto. Chi non ha voglia di restare perché non crede negli ideali della Lega se ne può andare senza problemi”. Al momento, con Lucchini sono tre i militanti varesini che hanno rinunciato alla tessera dopo il rinnovo della segreteria federale: oltre a lui Arianna Miotti di Arcisate e il difensore civico del Comune di Varese, Sergio Terzaghi.

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

14 Comments

  1. danese mauro says:

    questi i xe quei della lega.2…. ? Careghe ieri oggi e doman

  2. Francesco says:

    solo per rispondere a chi dice che il fuoriuscito è un opportunista a caccia di poltrone, ricordo che il M5S non è aperto a chi ha militato in altre forze politiche, quindi il buon fuoriuscito potrà solo votare Grillo, ma non certo presentarsi a qualsivoglia toranta elettorale

  3. Lucky says:

    significa che il fuoriuscito non è mai stato leghista ma solo un opportunista, impossibile definirsi indipendentista e grillino, il movimento di grillo è quanto di più lontano ci possa essere da qualsiasi semplicissima forma di autonomia.

  4. claudio says:

    un vero leghista non puo’ passare a grillo.e’ opportunismo puro e semplice!!!!

    • rubiconi says:

      ma che cazzo dite? vero leghista? mai esistito un vero leghista e se è esistito ha cambiato da tempo stato e identità….

  5. Arcadico says:

    Condivido al 100% l’idea che la Lega avrebbe dovuto mettere un nuovo segretario … prima che venisse distrutta dagli opportunisti!!!

    … il patrimonio della Lega erano i militanti … quelli veri … che nulla chiedevano e tanto facevano e non quelli … cartacei!!!

    Peccato!!!

    Avrebbe potuto andare diversamente.

    Onore a tutti quelle stupende persone che si sono spese …(a questo punto) inutilmente!!

  6. Giuseppe says:

    Non entro nelle questioni di merito, se cioè vi sia automatica decadenza o no. Quel che è certo è che il cosiddetto grillismo si fonda sul web, e rischia di far del web lo strumento esclusivo di espressione politica: chi non è connesso non partecipa alla vita politica, ne è escluso. Si rischia, cioè, di porre una decisa confusione fra virtualità e realtà. Avrei capito di più il militante storico se si fosse accostato ad altri movimenti indipendentisti.., ma la logica e la coerenza non sempre si impongono in situazioni confuse come quelle attuali. Comunque, rispetto per un militante storico..

  7. Berry says:

    Ha fatto bene, piuttosto che democristiano-doroteo in questa lega barbara…. meglio Grillo

Leave a Comment