Valle d’Aosta: la Lega candida un’indipendentista arpitana

di JOSEPH HENRIET

Zeudi Zoso, valdostana ed indipendentista, è stata proposta come candidata alle prossime europee dal Movimento indipendentista arpitano. Il Movimento, nato alla fine dell’anno scorso, ha ripreso le idee del vecchio Partito Politico Arpitano degli anni ’70 che preconizzava il distacco della Valle d’Aosta dallo Stato italiano per entrare a fare parte della Federazione arpitana, raggruppante i diversi Paesi attorno al Monte Bianco. Oggigiorno, le teorie indipendentistiche, che mettono in discussione la sopravvivenza dei vetusti e obsoleti stati centralisti, stanno avanzando un po’ dappertutto in Europa. Le idee e il progetto arpitanista dunque tornano in auge. Coraggiosamente la Lega valdostana, attraverso il suo segretario Sergio Ferrero, ha accettato la proposta di candidatura dell’imprenditrice di Quart, giovane donna energica e decisa. Può essere il segnale che il movimento leghista, dopo la fallimentare esperienza governativa romana, dove nulla ha raccolto, sta cercando la strada giusta, quella dell’indipendenza. La candidata Zoso dovrà sostenere la validità e la necessità storica del progetto Arpitania contro tutti i partiti che esprimono o appoggiano un candidato italianista. Siamo certi però che, se  candidata saprà fare appello a tutti i moderati, alle persone di buon senso, ai delusi della politica, a tutti coloro, sempre più numerosi, che considerano  lo stato italiano  irriformabile nelle dimensioni attuali,  un gran numero di persone darà un segnale di apprezzamento del primo candidato dichiaratamente indipendentista della Lega Nord. Ci aspettiamo che molti leghisti, ma soprattutto  gli indipendentisti della circoscrizione Nord-Ovest, apprezzino la condotta politica della Lega valdostana ed esprimano  solidarietà alla nostra candidata, Zeudi Zoso, dandole il voto.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Il Movimento denominato MIA (Movimento indipendentista Arpitano) si dissocia dalla scelta lepenista e fascista di pochi nazionalisti itaGliani della valle d’Aosta, che utilizzano senza titolo la denominazione ufficiale e che ne risponderanno nelle sedi opportune. Non appoggiamo nessun candidato di nessun partito e tanto meno candidati leghisti che hanno sempre tradito gli ideali a cui facciamo riferimento.

Diego Genta, MIA responsabile pro tempore del movimento

Movimento Indipendentista Arpitania

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

One Comment

  1. Robinhood says:

    Questa è la direzione giusta! Ognuno padrone a casa sua. È finita l’era bossiana che voleva sostituire Roma con Milano.

Leave a Comment