Usa indagano su fondi russi a partiti Ue, Lega sotto osservazione

salvini foto cavicchiLe agenzie di intelligence statunitensi si apprestano a lanciare una capillare indagine sulle modalità con cui il Cremlino “sta infiltrando i partiti politici” in Europa: lo sostiene il Telegraph, secondo cui tra le formazioni considerate destinatarie dei “fondi clandestini” dalla Russia ci potrebbe essere anche la Lega Nord (nella foto di Stefano Cavicchi, uno dei recenti viaggi del segretario federale). Il sito del quotidiano britannico rivela che James Clapper, direttore della National Intelligence, ha ricevuto incarico dal congresso di realizzare “una vasta verifica” sul denaro che Mosca avrebbe inviato a partiti europei negli ultimi 10 anni. L’iniziativa “riflette la crescente preoccupazione a Washington sulla determinazione di Mosca nello sfruttare le divisioni europee in modo da minare la Nato, bloccare i programmi di difesa missilistica e revocare le sanzioni economiche imposte dopo l’annessione della Crimea”.

Fonti del governo britannico, continua il quotidiano, hanno ammesso di temere sempre più “una nuova guerra fredda” in Europa e di implicazioni molto più serie di quanto prima si pensasse. “Vediamo allarmanti prove degli sforzi russi di rompere il tessuto dell’unità europea su tutta una serie di questioni strategiche di vitale importanza”, hanno detto le fonti. “E’ un gioco intelligente. Ci sono regole non scritte tra Stati e queste sono chiaramente violate da parte russa”.

Secondo un dossier sulle “attività di influenza” visionato dal Sunday Telegraph, i “punti di ingresso” usati dagli agenti di Vladimir Putin sono Francia, Olanda, Ungheria, Austria e Repubblica ceca. L’intenzione americana è di verificare se i servizi di sicurezza stanno finanziando partiti e organizzazioni non governative con l’obiettivo di “minare la coesione politica” sul continente europeo riguardo la Nato e le fonti energetiche in particolare.

Il quotidiano, che precisa di non avere ottenuto nomi specifici di partiti, cita che probabilmente nella lista americana ci sono il partito di estrema destra ungherese Jobbik, Alba Dorata in Grecia e la Lega Nord. Oltre al Front National di Marine Le Pen, che ha ottenuto da una banca di Mosca nove milioni di euro. (askanews)

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

2 Comments

  1. Giancarlo says:

    Non mi meraviglio più di nulla, ma quello che mi fa arrabbiare di più e nel vedere che gli USA stanno usando l’Europa per impedire alla Russia di essere a pieno titolo europea, cioè nostra alleata.
    Quando la finiranno di voler comandare il mondo ?
    Badino ai loro problemi e a tutti i danni procurati dalle loro banche al mondo intero.
    Badino a quello che succede nel loro paese con tutte le armi che girano impunemente libere.
    Badino a creare benessere e sostegno a quei paesi dove loro hanno messo le basi del terrorismo attuale.
    La Russia sta semplicemente cercando di arginare una nuova corsa agli armamenti che costituirebbe la sottrazione di ingenti risorse in favore dei popoli che invece andrebbero alle solite Lobby che ben conosciamo.
    Adesso si può capire la linea politica della LEGA NORD….. ma dove vogliamo andare ?
    Cosa vogliamo fare ? Stiamo con i piedi per terra che a cambiare il mondo non saremo certo noi.
    WSM

  2. renato says:

    E’ possibile che quanto riportato dal Telegraph sia vero. Le ferite inferte al mondo intero dalla loro politica estera e dal loro capitalismo d’arrembaggio (ultima trovata il TPP) dovrebbero rendere gli USA un po’ più cauti. Non dimentichiamoci che la crisi che ci ha messo in ginocchio è stata causata dal mondo economico-finanziario d’oltre oceano, non da alieni extraterrestri. Vogliono mantenere lo statu quo del 1946. Un po’ troppo, no ?

Leave a Comment