ABBIATEGRASSO, UNIONE PADANA IN PIAZZA CONTRO FS

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Domenica 19 febbraio nella centralissima piazza Marconi si è svolto il primo gazebo pro elezioni 2012 dell’Unione Padana di Abbiategrasso.

Oltre ad essere stato il biglietto di presentazione alla cittadinanza è stata l’occasione per sondare cosa la gente vuole su alcuni temi rinviati per anni dalle precedenti e attuale amministrazioni. In questa giornata abbiamo chiesto se per risolvere il problema ferrovia si preferisce optare per il progetto delle FS del 2004 con seminterramento e relativo muro, di almeno 3 metri d’altezza, che dividerà in due la città, oltre al blocco totale della ferrovia da Vigevano ad Albairate per due o tre anni, oppure esternalizzare l’asse ferroviario a est della città con un costo inferiore e senza bloccare la città in due per i relativi lavori.

Hanno “votato” 107 abbiatensi e il risultato è stato quello che l’87% preferisce l’esternalizzazione della ferrovia e il 13% preferisce il progetto delle FS del 2004.

A riguardo della seconda scelta crediamo che chi ha votato non abbia capito cosa comporti il progetto FS 2004, i suoi disagi, il blocco della città per tre anni e il taglio del centro urbano ma che abbia ritenuto opportuno votare perche giustamente in centro la stazione è la scelta migliore.

L’U.P. non ha scartato la possibilità dell’interramento a nove metri, ma è conscia che ora non ci sono i soldi per la copertura finanziaria.

Al gazebo hanno partecipato esponenti del Provinciale del Medio Insubre come il Segretario Giuseppe Monici e il Presidente Alberto Rischio oltre agli esponenti cittadini Marcantonio Tagliabue e Stefano Frigerio.

 

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

3 Comments

  1. let says:

    Ecco. Giuseppe Monici ce l’ha fatta. Finalmente è riuscito a diventare segretario di qualcosa.
    Ora i cavoli amari sono dell’Unione padana. Dovranno inventare per lui un incarico che prevede il comando (guidato) ma non il diritto di parola, se vogliono uscirne vivi. Attenti anche a quello che scrive, quando scrive, persino le lettere anonime, è davvero uno stratega di massimi livelli.
    La cosa strana è che nella foto mancano due altri genialacci della politica insubre: lo sweety e il mago argentino. Che fine hanno fatto?
    Povero Tagliabue, in quel gruppo lì soffrirà parecchio di mal di stomaco…

  2. John Braida says:

    Avanti i giovani! Età media? 75 anni? Di qui alle prossime amministrative il gruppo non ci sarà più! 🙂

  3. Alberto says:

    Figuriamoci se i vigevanesi, mortaresi, alessandrini, paronesi, per tre anni accetteranno di fare in bus Albairate-Vigevano con l’attuale vigevanese, senza il raddoppio stradale, sarebbe come buttarsi giù dal ponte.
    E’ una cosa non snervante ma di più.
    Finché non ci saranno i soldi per fare un vero interramento totale il punto fermo è:

    – NO, AL PROGETTO FS 2004!
    – SI, ALL’ESTERNALIZZAZIONE A EST DELLA FERROVIA DALLA CITTA’ DI ABBIATEGRASSO!

Leave a Comment