Università di Trento: Brexit, il sito in tempo reale con le intenzioni di voto

brexit7

Oltre un milione di conversazioni su 4.000 testate on-line o social network analizzate per valutare l’orientamento degli elettori britannici sul referendum del 23 giugno per la ‘Brexit’. Il progetto Sensei, finanziato dalla Ue e coordinato dall’Universita’ di Trento, combina infatti avanzati algoritmi che incrociano dati con l’analisi qualitativa dei ricercatori per fotografare le potenziali intenzioni di voto. Sul sito del progetto, www.sense-eu.info, e’ consultabile una visualizzazione costantemente aggiornata delle proiezioni di voto raccolte attraverso l’analisi intelligente di oltre 200.000 post giornalieri (in questi giorni il picco e’ di 1 milione) sul tema del referendum britannico sull’Unione europea su migliaia di fonti diverse nelle maggiori lingue europee. Dai social network piu’ popolari, come Twitter, Facebook, ai siti web delle testate piu’ prestigiose fino ai blog tematici: il sistema analizza le conversazioni in piu’ lingue, individua i post piu’ seguiti e discussi sul tema a livello globale. Ma, soprattutto, restituisce in tempo reale l’andamento delle conversazioni pro o contro l’Unione europea: uno specchio delle potenziali espressioni di voto. “Questo progetto e’ unico – commenta Giuseppe Riccardi, professore all’Universita’ di Trento e coordinatore – perche’ poggia le sue basi su di un consorzio di universita’ europee leader nelle tecnologie del linguaggio e dell’intelligenza artificiale e partner industriali leader nel settore dei social media e customer care”.

Print Friendly

Related Posts

Leave a Comment