UNITA’ D’ITALIA: SCAMBI AMOREVOLI TOSI-NAPOLITANO

DI REDAZIONE

ECCO LA PAGINA PUBBLICATA DAL CORRIERE DI VERONA (clicca e leggi)

TOSI -NAPOLITANO: AMOREVOLE SCAMBIO DI INVITI (CLICCA E LEGGI)

QUI LA FOTO DELLA PAGINA

 

QUI UN NOSTRO ARTICOLO SU ZAIA E LE FREQUNTAZIONI DESTRORSE

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Related Posts

9 Comments

  1. Antonino Trunfio says:

    la repubblica del Monito, ex repubblica del lavoro :

    http://www.youtube.com/watch?v=3C2DYDE9SBg

  2. sandrino speri says:

    Lucio ti sei dimenticato che questo signore,di mestiere ha fatto fin da giovane il politico,cioè il parassita come diceva Miglio. La sua grande popolarità è dovuta alla raccolta di firme contro i nomadi,e al fatto che ripeteva con ossessione
    di seguire i dettami del grande capo,anche se nella realtà faceva il contrario.Bossi che lo conosceva bene durante il commissariamento della sez. provinciale della Leganord l’aveva apostrofato con queste parole” con la lega hai chiuso”.Per un provvidenziale ictus non ha potuto dar seguito a questo provvedimento.Aiutato dal massone Calderoli , dal demonio-cristiano Brancher , e da Maroni,che non aveva nessun supporto in Veneto, ripetendo coglionate a vanvera,e ben sponsorizzato dai media è diventato una specie di fiera delle vanità.Non ha mai pagato la quota del 15% che ogni militante della lega deve dare come contributo al partito,almeno durante la mia segreteria.

  3. Domenico says:

    A me un sindaco sedicente leghista con la fascia tricolore fa venire il vomito

  4. Lucio Chiavegato says:

    12 DOMANDE A FLAVIO TOSI

    1) E’ vero che lei fa parte di un partito il cui segretario Umberto Bossi, alla festa dei popoli padani di Venezia (a cui lei ha partecipato) nel 1997, disse : “Il tricolore lo metta nel cesso signora” ? Ed è vero che lei, recentemente, ha indicato il tricolore come simbolo di unità nazionale ?

    2) E’ vero che lei, durante una seduta del consiglio comunale di Verona nel 1998, è rimasto seduto mentre suonavano l’inno di mameli italiano?

    3) E’ vero che lei si fece fotografare accanto ad una lapide dedicata all’ex P.M. di Verona Papalia nel giardino di Piazza Brà e poi si fece fotografare alla cerimonia di saluto dello stesso quando lasciò la procura di Verona ?

    4) E’ vero che lei si è inginocchiato al cospetto dell’on. Aldo Brancher, pluri-indagato e condannato per vari reati e detenuto in prigione ai tempi di tangentopoli ?

    5) Chi le ha dato i soldi per la campagna elettorale delle elezioni comunali di Verona del 2007 ?

    6) E’ vero che fino a qualche anno fa tempo fa urlava con altri militanti leghisti la parola “secessione” e recentemente ha dichiarato che l’unità d’italia è un valore da difendere e che secessione e nordismo sono ormai paradigmi passati?

    7) E’ vero che lei aveva staccato la foto del presidente della repubblica Napolitano, dicendo che per lei l’unico presidente “che incarna l’unità della nazione” era Pertini, e poi, invece, ha riattaccato la foto di Napolitano invitandolo in Arena a festeggiare il 150° unità d’italia ? E’ vero che aveva parlato di Napolitano come di “..un comunista che è stato eletto con una vistosa forzatura delle buone regole del Parlamento” ?

    8) E’ vero che qualche settimana fa è sceso in piazza con i sindaci a Milano per manifestare contro la manovra finanziaria che taglia i trasferimenti agli enti locali e, successivamente, dopo i richiami da milano e varese, ha obbedito come un cagnolino, rinunciando alla protesta dei sindaci del 15 settembre?

    9) E’ vero che in ATV, AMT, APTV, APT, AMIA, aziende partecipate del Comune e della Provincia di Verona sono stati dati incarichi a leghisti suoi amici?

    10) E’ vero che sua moglie è stata promossa da semplice impiegata a capo della segreteria dell’assessore alla sanità della Regione Veneto, passando da uno stipendio di circa 25.000 euro lordi annui ad uno di circa 70.000 euro?

    11) E’ vero che nel novembre 2008 la sua auto blu è stata multata per sosta vietata a Milano in zona “sensibile” e costantemente monitorata contro terrorismo e rapine? E’ vero che dopo alcune telefonate a Roma la multa le è stata tolta? Cosa faceva a Milano di così importante?

    12) E’ vero che in una delle ordinanze da lei firmate c’è il divieto di fare bagni nelle fontane? E’ vero che lei stesso ha violato questa ordinanza tuffandosi in quella di piazza bra? La prossima volta la vedremo mangiare un panino sui gradini della Gran Guardia?

    VENETO STATO INDIPENDENTE SUBITO!

  5. dante says:

    ma perchè preoccuparsi ?
    chi conta per gli indipendentisti Federalisti ? Tosi Bossi Napolitano Maroni o la gente ?
    Se li votano vuol dire che
    1 – hanno ragione loro e gli indipendentisti e federalisti hanno torto
    2 – gli indipendentisti non lavorano abbastanza e male.

    Parlano parlano parlano (di Tosi di Bosssi Napolitano ecc. ecc.) litigano litigano litigano (su tutto) ma a spiegare le ragioni dell’indipendenza e del federalismo alla gente non c’è praticamente nessuno o pochissimi.
    Anche perchè siamo sinceri, quanti sanno e spiegano alla gente, a tanta gente ( sono pochi ma bravissimi ) cosa sarà la Padania, che costituzione avrà ? come sarà organizzata ? con quali ideali ? che lingua parlerà ?
    Cosa gli dici alle gente: vogliamo l’indipendenza…. e dopo ?
    La gente sarà indipendentista federalista quando avrà le idee chiare .
    La lega è stata capace di organizzarsi e creare un movimento ha gettato il seme. Bisogna continuare, ma siamo pochi, con poca voglia e poco coraggio e anche litigiosi. Oggi è così, ma il momento verrà.
    Coraggio

  6. Amedeo Moras says:

    Baciamo la mano a napolitano l’italiano. Tosi leccapiedi asservito

  7. Trasea Peto says:

    Beh, non era un mistero che il progetto politico Lega Nord ha sempre avuto come scopo primario l’italianizzazione delle genti della pianura padano/veneta e delle Alpi.
    Questa è solo l’ennesima conferma.

  8. Giacomo says:

    The traitor of the traitors.

Leave a Comment