Piacenza: nasce la sezione provinciale di Unione Padana

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Questa mattina nella sala Perlasca della provincia di Piacenza è nata ufficialmente la sezione provinciale Unione Padana Piacenza, ad ufficializzare l’apertura ed a presentare il direttivo provinciale, Giulio Arrighini segretario Federale. Presenti vari iscritti Piacentini e non, del movimento, Giulio Arrighini ha spiegato che : “Unione Padana sbarca in Emilia, costituendo a Piacenza la sede provinciale, grazie al dinamismo di Ferraroni Luigi, Varani Enzo, Podestà Luca, Busca Cristina per riprendere il percorso per l’indipendenza e garantire la difesa dei diritti e del futuro di tutti i Padani secondo le linee tracciate da Gianfranco Miglio e gli ideali che portarono molti di noi ad inizio anni ’90 ad intraprendere battaglie indipendentiste”.

Successivamente è intervenuto Luigi Ferraroni neo segretario provinciale che ha dichiarato: “Siamo molto emozionati per l’avvio ufficiale di questa esperienza a Piacenza, anche se i cittadini conoscono la nostra attività già da qualche settimana. Abbiamo già fatto tanto, dall’operazione trasparenza nel comune di Piacenza per cui siamo già arrivati alla prima vittoria, alla stessa operazione che stiamo portando avanti in provincia, ed appena avremo la documentazione dei rimborsi dei consiglieri, la renderemo pubblica. Abbiamo preso posizione sui profughi libici a Piacenza e sull’idea della costruzione di una moschea sul territorio piacentino. Condividiamo con Unione Padana la priorità per il territorio che per noi si traduce in prima Piacenza e prima i piacentini”.

Durante la presentazione Luca Podestà, segretario della sezione di Caorso e candidato alla segreteria regionale Emilia Romagna, spiega che: “Abbiamo iniziato l’attività dopo esserci incontrati il 16 settembre scorso sul Po, al ponte della Becca, oggi il primo bel risultato dell’ufficializzazione di Unione Padana a Piacenza”.

Unione Padana Piacenza annuncia anche il nome di Cristina Busca, segretario cittadino di Piacenza e vicesegretario Provinciale: “Il mio compito è quello di portare l’apporto femminile al movimento, sono una persona di poche parole, ma credo, di molti fatti. Non è vero che non si può più fare nulla per mancanza di soldi, con la buona fede e la volontà (cose più unica che rara) si può fare ancora moltissimo”.

In conclusione è intervenuto anche il consigliere provinciale Enzo Varani, addetto stampa del movimento: “La più grande rivoluzione è agire in politica con onestà, coerenza e trasparenza. Siamo determinati ad andare avanti,  a mantenere  tutte le promesse fatte ed a far capire quanto l’Italia ci deruba da sempre”!

Unione Padana Piacenza diffonde inoltre i suoi recapiti up.piacenza@live.com cel. 347 – 2940645, sede San Giorgio v. Genova 20/a San Giorgio p.no”.

Direttivo Provinciale Unione Padana Piacenza

Unione Padana Piacenza

Print Friendly, PDF & Email

Recent Posts

7 Comments

  1. Herman Gremlich says:

    E’ necessario impegnarsi con determinazione e costanza,questo sistema centralista ci sta portando a fondo a tutti lvelli,bisognera’lavorare sodo per trattenere ancora quel poco che e’rimasto di piacentino,e di padano,stanno distruggendo una economia,che con tanta fatica e lavoro le generazioni passate avevano solidamente costruito per il nostro benessere,e questi signori centralisti ci hanno svenduto al merdaio europeo,al mondialismo,ancora poco e saremo stranieri i casa nostra.

  2. Herman Gremlich says:

    Complimenti a tutto il gruppo,ottima iniziativa , le nostre tradizioni, i nostri usi e costumi devono essere difesi, prima i piacentini,viva piacenza,padana.

  3. i partiti sono morti, fate correre le idee invece di perdere tempo in inaugurazioni inutili, non c’è più tempo per questi riti romani.

    • Luigi Ferraroni says:

      Federico, tanto è stato fatto in un mese, da quando abbiamo iniziato, dovevamo solo ufficializare l’apertura, ma la nostra strada è sempre la stessa, se vuoi scrivi l nostro indirizzo mail e ti mando la nostra newsletter

  4. Roberto Lamagni says:

    IN BOCCA AL LUPO DA MANTOVA..

  5. francesco says:

    Unione Padana di nome e di fatto.Bravi!

  6. Franco says:

    Brava Piacenza!

Leave a Comment